MENTRE A ENNA NON SI TROVA UN ACCORDO SULLA REALIZZAZIONE DEL CENTRO COMMERCIALE NATURALE A PIAZZA ARMERINA SI REALIZZA ENTRO POCHI MESI

Print Friendly, PDF & Email

Il Sindaco e l’Assessore alle Attività Produttive Teodoro Ribilotta esprimono soddisfazione per il raggiunto accordo con i commercianti del Centro Storico per l’istituzione del “Centro Commerciale Naturale”. Il “Centro Commerciale Naturale” è una iniziativa dall’Assessorato Regionale alla Cooperazione e al Commercio, che, con decreto attuativo del 9 aprile scorso ha disposto, su proposta e tramite i sindaci interessati,  di promuovere  la costituzione e l’attività dei centri commerciali naturali e che l’Amministrazione Nigrelli ha prontamente recepito. Già da diversi mesi l’Assessore alle Attività Produttive ha condotto una capillare campagna di informazione e sensibilizzazione

sul tema della istituzione dei centri,  organizzando una serie di incontri con  commercianti, artigiani e titolari del comparto ricettivo del centro storico cittadino. La costituzione di tali centri è finalizzata ad accrescere l’immagine e l’accessibilità nei centri storici e negli ambiti urbani a vocazione turistica.

La Giunta Comunale di Piazza, con deliberazione dei giorni scorsi proposta dall’Assessore Ribilotta,  ha preso atto del protocollo di intenti,  siglato dalle rappresentanze sindacali di artigiani e commercianti e dall’Amministrazione,  con il quale vengono fissati gli obiettivi ed i criteri  per l’operatività del Centro Commerciale Naturale, individuando  quale ambito territoriale il centro storico del Comune di  Piazza Armerina.

Il Centro Commerciale Naturale,  che si chiamerà  “Il Mosaico”,  attraverso l’aggregazione tra gli  operatori si prefigge lo scopo di organizzare e proporre un sistema locale di offerta commerciale articolato ed integrato rivolto a residenti e turisti. Ciò contribuirà a  valorizzare l’area del Centro Storico e tutte le attività produttive, commerciali e culturali che in esso gravitano.
Questi i punti salienti dello studio di fattibilità che sarà presentato all’Assessorato Regionale Competente con la richiesta di accreditamento: accrescere la qualità dell’offerta globale dell’area, con particolare attenzione nei confronti della clientela,  costituendo una valida e piacevole alternativa ai moderni ma a volte asettici centri commerciali; riqualificare l’arredo urbano attraverso la sinergia tra intervento pubblico e privato;  collegare tra di loro le diverse tipologie di operatori economici dell’area (settore commerciale, ristorazione, ricettività turistica, trasporti, agricoltura di qualità e artigianato tradizionale); ridurre i costi individualmente sostenuti per la comunicazione e la promozione dei propri prodotti;  elaborare regolamenti per i vari settori produttivi coinvolti,  al fine di fissare gli standard di qualità, nell’interesse delle stesse imprese aderenti e dei consumatori.; creare un infopoint per facilitare la diffusione delle iniziative legate al CCN, ecc.
Le vie coinvolte nell’iniziativa sono: Via Mazzini, Via Garibaldi, Via Marconi, Via Cavour, P.zza Duomo, Via Floresta, Via V. Emanuele, P.zza Garibaldi, Via Umberto, Via B. Camerata, discesa S. Stefano, Via E. Catalano, Via Dott. S. La Malfa, Via Roma.

Il Comune potrà concedere l’uso di locali comunali che ricadano nel perimetro territoriale del centro commerciale naturale per agevolare e promuovere le attività del Centro, sostenendone economicamente l’istituzione e dichiarandosi disponibile a far parte  del costituendo consorzio come socio sovventore.

Related posts