CONSORZI DI BONIFICA: FUORI 280 PRECARI. SCATTA LA PROTESTA

Print Friendly, PDF & Email

Palermo, 27 ott- Per 280 precari dei consorzi di bonifica non ci sara’ riassunzione. Lo stabilisce una direttiva sul personale emanata dal dipartimento alle infrastrutture. Ed e’ subito protesta , con i sindacati di categoria Flai Cgil, Fai Cisl e Fibi Uil, che annunciano uno sciopero generale. Flai, Fai e Fibi parlano di “scorrettezza nelle relazioni sindacali. Si mettono sulla strada i lavoratori- specificano- mentre veniamo convocati per un tavolo tecnico sulla riforma dei consorzi. E’ chiaro- aggiungono- che non parteciperemo ad alcun tavolo con una controparte che licenzia gli stessi lavoratori di cui si dovrebbe discutere”. I sindacati contestano anche “la mancanza di un vero confronto

  sulla riforma dei consorzi” e annunciano per l’11 novembre l’assemblea unitaria dei quadri, dei delegati e dei lavoratori del settore, che decidera’ sullo sciopero.

Related posts