LA REGIONE SICILIANA ASSEGNA 50 MILA EURO AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA PER I DANNI CAUSATI DA EVENTI ATMOSFERICI

Print Friendly, PDF & Email

Assegnati 50 mila euro al comune di Piazza Armerina quale risarcimento per i danni causati dagli eventi atmosferici eccezionali che ebbero luogo tra il novembre 2008 e il febbraio 2009. Si tratta di un’assegnazione stabilita dall’Assessorato regionale della famiglia, delle Politiche sociali e delle Autonomie locali con la quale sono stati ripartiti 5 milioni di euro sulla base delle spese sostenute dai comuni per fare fronte alle conseguenze di quel drammatico inverno. «In quei quattro mesi – ricorda il Sindaco» i danni maggiori vennero registrati in alcune strutture scolastiche: ai Teatini, alla scuola media Capuana, nelle sede universitaria di S. Rosalia. Ci furono anche danni ingenti

 alle strade e il crollo del muro di sostegno del sagrato della chiesa di Maria SS della Catena.» I danni cui il comune fece fronte, come emerge dai dati elaborati dal servizio comunale della Protezione civile, ammontarono a 161 mila euro per interventi di somma urgenza cui si fece fronte con oridnanze sindacali. Il rimborso della Regione, pertanto, copre circa un terzo delle somme spese.

«In provincia di Enna, sottolinea l’Assessore alla Protezione Civile Tanino Guccio, il Comune di Piazza ha avuto il rimborso più alto: ad Enna sono andati quasi 28 mila euro e a Nicosia quasi 23 mila. Tutti gli altri comuni hanno avuto assegnate alcune migliaia di euro»

«La somma, subito dopo l’emissione del decreto assessoriale, continua l’Assessore, verrà utilizzata per interventi strutturali su edifici e strade comunali al fine di limitare eventuali ulteriori danni nel corso dell’imminente inverno.»

Related posts