PREFETTURA DI ENNA CONFISCA IMMOBILI ALLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA NEI COMUNI DI BARRAFRANCA E PIAZZA ARMERINA

Print Friendly, PDF & Email

In data 27 ottobre 2009, il Prefetto di Enna dott.ssa Giuliana Perrotta ha disposto il trasferimento al patrimonio indisponibile del Comune di Barrafranca di un immobile urbano, confiscato alla criminalità organizzata, costituito da un appartamento e tre box, per un valore stimato di € 84.000,00, in applicazione delle nuove disposizioni introdotte dal comma 20 dell’articolo 2 della legge 15 luglio 2009 n.94 recante “Disposizioni in materia di Sicurezza Pubblica”, che attribuiscono al Prefetto la competenza in materia di  destinazione di beni ritenuti compendio di attività illecite. Gli immobili verranno utilizzati dal Comune di Barrafranca per finalità sociali. In pari data è stato altresì disposto

 il trasferimento al patrimonio indisponibile del Comune di Piazza Armerina di una villa di mq. 740 circa e due fabbricati rurali per una superficie di circa 300 mq, e di due lotti di terreno adiacenti alle predette costruzioni.
I beni confiscati il cui valore è stimato in circa € 614.000,00, verranno  destinati dal Comune di Piazza Armerina alla creazione di un centro finalizzato all’assistenza ed accoglienza di soggetti svantaggiati.

Related posts