PREFETTURA ENNA: NUOVO PROGETTO PER LA SICUREZZA URBANA

Print Friendly, PDF & Email

In una recente riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto, con la partecipazione del Questore, del Comandante Provinciale del Carabinieri, del Comandante Provinciale della Finanza  e  del Comandante della Polizia Municipale di Enna, è stato affrontato,  il tema della “Sicurezza Urbana” nel comune capoluogo. Nel corso dell’incontro,considerato che la problematica della “sicurezza urbana” è estremamente complessa ed ampia, in quanto comprende non solo la tutela della integrità fisica delle persone ma anche la sicurezza economica degli operatori, la sicurezza della circolazione  lungo le strade cittadine,la vivibilità nei  quartieri ecc…,

si è concordata una più efficace strategia di coordinamento degli interventi e delle procedure, attraverso una maggiore integrazione delle varie forme di intervento sul territorio da parte delle forze dell’ordine .
In tale contesto è stata esaminata la problematica della congestione del centro storico cittadino che oltre a creare disagi alla popolazione , impedendo la fruizione di elementari diritti quali quello alla mobilità, alla salubrità dell’ambiente, alla sicurezza dei pedoni, pone seri e delicati problemi di ordine e sicurezza pubblica a causa dell’impossibilità di assicurare il fluire di eventuali mezzi di soccorso e di emergenza.
E’ stato disposta pertanto una maggiore cooperazione tra la Polizia Municipale e le Forze dell’Ordine attraverso un piano di servizi coordinati di controllo del territorio effettuati congiuntamente da Polizia di Stato, Carabinieri e Polizia municipale, che scatterà nei prossimi giorni, con i quali, da un lato assicurare una maggiore visibilità delle forze dell’ordine sul territorio aumentando così la percezione di sicurezza da parte dei cittadini, dall’altro supportare la polizia locale nell’attività di vigilanza sulla viabilità ed il traffico, affinchè il mancato rispetto delle norme del codice della strada da parte di qualcuno non aggravi ulteriormente i problemi di circolazione.
Al termine della riunione il Prefetto, nel comunicare che nei prossimi giorni sarà convocato  il Comitato Operativo per la Viabilità istituito presso ogni Prefettura ai sensi del decreto interministeriale del 27.1.2005, al fine di una disamina approfondita delle questioni connesse alla circolazione, ha sottolineato come su tale argomento sia di fondamentale importanza la collaborazione dei cittadini sia nell’assicurare il massimo rispetto delle norme del Codice della strada sia nel ridurre, ove possibile, l’utilizzo delle auto, privilegiando il trasporto pubblico.

Related posts