“UNA……CENTOMILA….MA MAI NESSUNA”. SUCCESSO DI PUBBLICO ALL’INCONTRO DIBATTITO DI ASSORO

Print Friendly, PDF & Email

Il pubblico ha ascoltato silenzioso e attento l’ora di letture, musiche e interventi che spaziavano dal classicismo ottocentesco, sulle note del Bolero di Ravel, alle letture orientali di Husseini accompagnate dai Buddha Bar. Toccante l’interpretazione delle poesie di Alda Merini da parte del giovane attore emergente Elio Provitina, che sulle note del violino di Yann Thiessen (autore delle colonne sonore del Favoloso Mondo di Amelie), ha commosso il pubblico aprendo e chiudendo la prima parte dell’incontro. Il pomeriggio si è snodato in due momenti, infatti in una prima parte si è voluto dar voce alle letture più rappresentative (secondo il Club della lettura di Leonforte) della figura femminile nel 900,

 sino alle testimonianze più moderne fornite dai testi di Bonfirraro Editore che ha fornito due importanti contributi: la registrazione video di Beatrice Vacirca, autrice del libro Cu Nesci Rinesci, che ha suscitato momenti di consapevole ilarità nei convenuti: le introflessioni dialettali hanno accompagnato una lucida visione delle donne emigranti con una sicilianità mai demodè.

Bonfirraro Editore ha, inoltre, anticipato alcune letture dal libro, di prossima edizione, IO DONNA in mezzo a tanti ominicchi di Maria Scravaglieri, che in previsione dell’uscita del libro nel 2010, ha voluto anticipare alcuni contenuti del suo testo, per arricchire l’incontro dal punto di vista di una donna che ha saputo “farsi da sé”.

La seconda parte dell’incontro è stato caratterizzato dagli interventi spontanei di alcuni ospiti fra cui la presidente della commissione pari opportunità provinciale, la pittrice ennese Stefania Bruno, Il poeta Nello Sciuto, Il sindaco del comune di Assoro Pino Capizzi.

Il Sindaco ha voluto sottolineare come il valore aggiunto che una donna può apportare nel lavoro quotidiano di un comune è importante e imprescindibile, che il ruolo delle donne è paritario e forse complementare a quello dell’uomo, ma che tale ruolo va sempre definito nelle sue potenzialità e valenze positive. Senza rischiare di scambiare questo valore peculiare, di cui il mondo femminile è portatore con predominio,. in quanto la prevaricazione e la tendenza al dominio sono aspetti che svalutano sia gli uomini che le donne.

L’incontro è stato definito dall’Assessore alle pari opportunità del comune di Assoro Sibilla Giangreco un primo momento di riflessione per iniziare un percorso di dialogo culturale sul tema delle pari opportunità che vedrà oltre alla promozione di altri incontri su tematiche collaterali a questa, attività di promozione attiva del ruolo della donna nella società culturale, nell’imprenditoria, nella formazione politica, nel volontariato sociale.

Related posts