LA CORTE DI CASSAZIONE DICHIARA L’ ING. GAETANO GIUNTA COMPATIBILE CON LA CARICA DI SINDACO.

Print Friendly, PDF & Email

E’ stata recentemente emessa la sentenza da parte della Corte Suprema di Cassazione presieduta dal giudice Corrado Carnevale che ha dichiarato la compatibilità dell’ Ing Gaetano Giunta con la carica di sindaco. La sentenza che prende atto della normativa della Regione Siciliana, ribalta il pronunciamento della Corte di Appello di Caltanissetta che si era invece espressa per l’ incompatibilità, nonostante in primo grado il tribunale di Nicosia si era pronunciato per la compatibilità alla carica di sindaco da parte di Giunta. Una sentenza quella della Cassazione che pone fine al ricorso promosso, dopo un mese dalle elezioni da Francesco Marchese, Gagliardi Nicolò, Attilio Ollà, Venticinque Filippo,

  Fscetto Sivillo Antonino, Grassia Filippo e Giardina Mario tutti nella qualità di cittadini elettori del Comune di Agira. “ Prendo atto con serenità della sentenza della Corte di Cassazione – ha detto l’ ing Gaetano Giunta – finalmente si fa chiarezza su una vicenda  che ha turbato i cittadini  su una mia presunta incompatibilità, i cittadini votandomi come sindaco hanno riposto in me quella fiducia che nel mio agire politico non ho tradito, aspettiamo adesso il pronunciamento del C.G. A di Palermo – ha concluso l’ ing Gaetano Giunta – per sapere se come amministrazione possiamo esser reintegrati e dare finalmente quelle risposte politiche che i cittadini attendono, in tanti mi dicono che recandosi al Comune non trovano adeguate attenzioni di tutto questo il sottoscritto non è responsabile ”. Attualmente a seguito di un’ altro ricorso elettorale il Tar di Catania ha annullato le elezioni per presunte irregolarità nella presentazione della lista “sviluppo e solidarietà”. Nonostante la lista non abbia avuto nessun rilievo da parte della commissione elettorale di Nicosia che ha autorizzato lo svolgimento delle elezioni, secondo i giudici del TAR le firme non sarebbero state raccolte in modo regolare. A seguito della sentenza del TAR  l’ assessorato regionale alle autonomie locali ha commissariato il comune nominando la dott.ssa Adelaide Spatafora. La prima udienza  relativa al ricorso elettorale deve tenersi oggi (16 Dicembre) davanti al GG.A di Palermo il quale potrebbe emettere la sentenza i tempi anche non brevi allungando il periodo di commissariamento del comune. La recente sentenza della corte di cassazione ha spinto la lista “sviluppo e solidarietà” ha diramare nei giorni scorsi un volantino dove si esprime piena vicinanza umana e politica all’ Ing. Gaetano Giunta evidenziando la buona fede nel proporsi come Sindaco.

Related posts