ENNA: “NATALI ‘NTORNU A CONCA”. NUOVO SPETTACOLO NATALIZIO AL CARCERE DI ENNA E AL TEATRO TENDA PER CARLO GRECA

Print Friendly, PDF & Email

Debutterà lunedì 28 dicembre alle 9.30 nel teatrino del casa circondariale di Enna il nuovo spettacolo natalizio sfornato dalla fucina degli Amici del teatro di Enna, Natali ‘ntornu a conca, realizzato con il gruppo di cultura popolare Ethnos. I giorni che precedono la nascita del piccolo Gesù vengono narrati nel testo elaborato da Mimmo Ariosto attraverso i ricordi di una Sicilia povera e genuina, che presta la sua lingua per tramandare il culto dell’Annunciazione, del “bannu di Cesari”, della Madonna “di lu beddu visu”, di “Giuseppi umilissimu e prudenti” dei “ciaramiddari” che cantano le novene a “Gesuzzu Bambinu”. Uno spaccato del Natale d’altri tempi dal quale emergono con nostalgia tesori

 che solo il tramandarsi della lingua siciliana ha saputo custodire. Le voci recitanti di Carlo Greca ed Elia Nicosia vengono esaltate dai canti tradizionali in dialetto (rimusicati da Ariosto) eseguiti dallo stesso Mimmo (voce, mandolino, cuatro), Corrado Cristaldi (flauto e arrangiamenti), Stefano Termini (violino), Giuseppe Tanteri (chitarra), Valeria Puglisi (chitarra), Davide Campisi (percussioni etniche), Rossella Mancuso (percussione e voce) e Mariangela Vacanti (voce). La direzione di scena è di Pietro Valenti.
Lo spettacolo replicherà domenica 3 gennaio alle 20.30 al teatro tenda di Enna (piazza Europa) e lunedì 4 gennaio alle 19.30 nella chiesa madre di Troina.

Altri impegni attendono intanto Carlo Greca, scelto per le sue doti d’attore dal compositore palermitano Salvatore Di Grigoli. Il regista ennese parteciperà infatti alla sacra rappresentazione A la Madonna di li miraculi, musica su versi di Giovanni Carollo, accanto alle voci liriche Elisabetta Giammanco e Francesco Parrino, la voce popolare Ilaria Millunzi, l’attore Vincenzo Morteo, il pianista Alessandro Valenza, il fisarmonicista Paolo Castaniti e il chitarrista Emanuele Bunetto, diretti da Di Grigoli. La rappresentazione replicherà sabato 26 dicembre alle 19 nella chiesa di San Cataldo di Enna, mercoledì 30 dicembre alle 18 nella chiesa del Santissimo Salvatore di Petralia Soprana (rassegna Presepe d’incanto), sabato 9 gennaio alle 18 nel Santuario della Madonna della Milicia di Altavilla Milicia e il 10 gennaio alle 19.30 nella chiesa Maria Santissima delle Grazie di Corleone.

Il 13 gennaio, inoltre, gli Amici del teatro si faranno promotori di una serata di beneficenza a sostegno della missione di suor Lucia Cantalupo in Brasile, presentando nella sala Tornatore del Cinema Grivi la performance Il berretto a sonagli e altro…, e il 18 aprile sarà proprio il capolavoro di Pirandello Il beretto a sonagli ad essere messo in scena da Greca e il suo gruppo nel teatro comunale di Sciacca.
«La nostra compagnia ha da poco ricevuto una nomination al Festival nazionale della Federazione italiana teatro amatoriale di Stresa – aggiunge il regista – che è andata al giovane Rocco Rizzo nei panni di Juandoro nella commedia Quando l’amore è cieco. È la conferma che la nostra passione per la recitazione è coltivata con grande dedizione e professionalità».

Related posts