ENNA: IL COORDINAMENTO PROVINCIALE DELL’ITALIA DEI VALORI ORGANIZZA L’ASSEMBLEA DEGLI ISCRITTI

Print Friendly, PDF & Email

In vista del primo congresso nazionale di Italia dei Valori che si terrà a Roma nei giorni 5-6-7 febbraio 2010 il Coordinamento Provinciale di Enna organizza l’Assemblea degli iscritti per eleggere i delegati  che parteciperanno all’elezione del Presidente Nazionale e di tutte le altre cariche. L’Assemblea si riunirà giorno 9 gennaio 2010 alle 16.00 presso la sala Congressi del Garden a Pergusa. In tutta Italia i delegati che parteciperanno al congresso nazionale saranno oltre tremila ripartiti nel territorio in base al numero di voti ottenuti nelle ultime elezioni europee. L’assemblea provinciale servirà anche per fare il punto sul programma politico nazionale che vede al primo punto la questione lavoro,

 la legalità e la giustizia sociale. Altre iniziative importanti sono costituite dall’organizzazione di due referendum popolari: contro la privatizzazione dell’acqua e contro le centrali nucleari e, se approvato, quello contro il processo breve che altro non è che una vera e propria amnistia mascherata.
Nei gazebo che saranno organizzati per i referendum il partito raccoglierà anche la disponibilità delle tante persone che vorranno impegnarsi candidandosi nelle liste di IDV nelle elezioni amministrative che interesseranno i Comuni di Enna, Valguarnera e Pietraperzia. Partendo da quel 6% di elettori che, sia alle politiche che alle europee, hanno votato a Enna IDV il partito concorrerà alla elezione a Sindaco di Enna, così come avvenuto per l’elezione dell’attuale Sindaco.  A tal proposito prendiamo atto che il PD ha deciso di procedere da solo con proprie primarie interne ritenendo non interessare la coalizione di centrosinistra. Visto anche il comportamento assunto alla Regione di sostegno al Governo di Centrodestra, IDV valuterà tutti i percorsi  politici che, superando gli schemi preconcetti e tradizionali di centrodestra e centrosinistra, potranno rappresentare scenari politici del tutto inediti.
IDV proporrà candidati che animati dalla volontà del fare per il bene comune, superino le devastanti logiche spartitorie del potere quali elementi di infiniti scontri personali che, sia nel centrodestra quanto nel centrosinistra, caratterizzano ultimamente la politica. E’ sotto gli occhi di tutti il fallimento della coalizione di centrodestra al governo Regionale e Provinciale al pari di quello del centrosinistra nella città di Enna, tanto che l’attuale Sindaco è stato costretto a non ripresentarsi. In tale contesto IDV pone come base del confronto non ideologie preconcette ma un programma che preveda il ritorno alla gestione pubblica dei servizi essenziali, un potenziamento della sanità, la sistemazione del sistema infrastrutturale viario, la cultura del verde, la valorizzazione del territorio e la riduzione dei costi della politi

Related posts