AMMINISTRATIVE: IDV PRESENTA PROPRIE LISTE AD ENNA VALGUARNERA E PIETRAPERZIA

Print Friendly, PDF & Email

Nel rispetto del programma nazionale, giorno 9 gennaio si è tenuta presso la sala Congressi del Garden a Pergusa l’Assemblea Provinciale per eleggere i delegati al 1° Congresso Nazionale del partito, che si terrà a Roma il 5 – 6 – 7 febbraio. L’Assemblea è stata presieduta dal senatore Fabio Giambrone, dall’onorevole Domenico Scilipoti e dal Segretario Provinciale Aldo Murella. In una sala gremita di tesserati, sono stati eletti i delegati che andranno ad aggiungersi agli oltre tremila in corso di elezione in tutta Italia e che formeranno il Congresso Nazionale.  Tale assemblea provinciale è servita anche per fare il punto sul programma politico nazionale, che affronterà, in particolare,

la questione drammatica della mancanza e della perdita del lavoro. Il Presidente del partito On. Antonio Di Pietro, riguardo allo stabilimento di Termine Imerese, ha proposto alla FIAT in luogo della chiusura di vendere la fabbrica alla Regione per una gestione diretta al prezzo simbolico di un euro.
Un esponente del Governo ha dichiarato che l’articolo uno della Costituzione, “l’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro”, è insignificante, mentre sul lato delle Giustizia si attacca periodicamente l’art. tre, “la legge è uguale per tutti” e dopo quindi anni ancora il Parlamento è impegnato a trovare una legge che dia l’immunità agli Onorevoli.
IDV si pone contro tali atti eversivi a danno della carta costituzionale, e continua a vigilare in difesa della legalità e della giustizia. Contro il Lodo Alfano IDV ha raccolto oltre un milione di firme, segno della sensibilità degli italiani sull’argomento, e farà altrettanto per il lodo bis in preparazione. IDV conferma di avere già presentato presso la Corte Costituzionale due quesiti referendari, quali uniche estreme strade per respingere la legge sulla privatizzazione dell’acqua e quella sul ritorno al nucleare, che prevede la costruzione di nuove centrali, di cui una ad Agrigento, che andrà ad accrescere la percentuale di malattie di cancro.

La privatizzazione dell’acqua in provincia di Enna ha prodotto aumenti smisurati dei costi delle bollette e prodotto il taglio delle forniture per i morosi.
Per quanto riguarda l’appuntamento elettorale delle elezioni amministrative, in assenza di un accordo organico con il PD, principale alleato, IDV presenterà a Enna una propria lista e candidato a Sindaco. La prossima settimana il Coordinatore Cittadino di Enna, Giovanni Bongiovanni, ed il Segretario Provinciale, Aldo Murella, riuniranno la sezione ennese per organizzare la presentazione della lista IDV nel capoluogo, mentre nei Comuni di Valguarnera e Pietraperzia  i Coordinatori Cittadini sono al lavoro per la costruzione di una ampia lista civica aperta ai rappresentanti della società civile, sindacale, dell’associazionismo e del tessuto economico produttivo.

Il Coordinatore Provinciale Aldo Murella

Related posts