ENNA: RIUNIONE ALL’UNIVERSITA’ KORE PER IL RITORNO DELLA VENERE DI MORGANTINA

Print Friendly, PDF & Email

L’incontro ufficiale è saltato per l’improvvisa indisponibilità per motivi personali dell’assessore regionale al Turismo Nino Strano, ma è stato lo stesso una utile occasione per fare un ulteriore punto della situazione degli aspetti organizzativi per l’evento del ritorno ad Aidone, della Venere di Morgantina. Nella mattinata di mercoledì 13 gennaio, si sono ritrovati al Rettorato dell’Università Kore di Enna, il Magnifico Rettore e Presidente della Kore, Saldo Andò e Cataldo Salerno, il Presidente della Provincia Giuseppe Monaco, che aveva promosso la riunione operativa con la presenza dell’assessore Strano, ed il sindaco di Aidone Filippo Gangi

 

 . Presenti anche i professori Naselli e Oddo della Facoltà di Ingegneria ed Architettura dell’università Kore, che hanno coordinato la redazione del Piano Strategico, realizzato dall’ateneo ennese a titolo gratuito per il Comune di Aidone, attraverso le Facoltà di Ingegneria e Architettura e Arti e Comunicazione, in vista del ritorno dagli Stati Uniti della Venere di Morgantina previsto per i primi mesi del prossimo anno. Così annullata la riunione ufficiale, i presenti ne hanno approfittato per sviscerare ulteriormente le problematiche inerenti gli aspetti logistici-organizzativi del grande evento che a detta di tutti i presenti dovrà diventare una importante occasione di sviluppo turistico-economico non solo per la città di Aidone ma per tutto il territorio provinciale ed anche per quelle di altre province vicine sia geograficamente che storicamente alla cittadina di Aidone. E difatti si dovrà iniziare a lavorare in termini di distretti turistici, coinvolgendo comuni come Piazza Armerina, Enna, ma anche altri del catanese in particolare di tutta la zona del calatino come Caltagirone e di quelli che si trovano a valle dell’area archeologica di Morgantina ricadenti nella piana di Catania. “E’ stata alla fine una riunione quasi casuale – ha detto il sindaco di Aidone Filippo Gangi – ma nello stesso molto utile perché si è continuato a sviscerare tutte le problematiche del caso. Ancora una volta la conferma come tutti i soggetti istituzionali interessati all’evento, presenti sul territorio, parlino la stessa lingua e lavorino nella totale collaborazione e sinergia”. Nel corso della riunione si è anche affrontato il problema delle risorse economiche necessarie per la messa in atto del grande progetto previsto dal Piano Strategico. Prima emergenza tra tutte i fondi necessari per la ristrutturazione della chiesa di San Domenico che dovrà ospitare la Venere al suo ritorno ad Aidone. Una opportunità potrebbero essere i fondi per il Pon Sicurezza. E nei prossimi giorni l’amministrazione comunale di Aidone, consegnerà delle schede progettuali al Prefetto Giuliana Perrotta che ha assicurato un suo interessamento per quelle che sono le sue competenze, per perseguire questa strada. Infine sempre a breve termine, con ordine del giorno quello del reperimento delle risorse economiche, il sindaco di Aidone Filippo Gangi convocherà, di concerto con il Presidente della Provincia Giuseppe Monaco, una ennesima riunione con tutta la deputazione nazionale e regionale della Provincia di Enna.

Related posts