NARRAZIONI D’AMORE: PARTE LA III EDIZIONE VENERDI’, 22 GENNAIO, ALLE ORE 20 E TRENTA CON IL GRUPPO MUSICALE CROATO GUSTAFI

Print Friendly, PDF & Email

Sarà inaugurata venerdì prossimo, 22 gennaio, alle ore 20.30, alla Mediateca Comunale LaCasadiGiufà, la III edizione di Narrazione d’Amore dedicata quest’anno al tema del “Viaggio”. La Rassegna e il suo calendario sono stati presentati alla stampa e alla città, stamani, alla sala Proserpina di Palazzo Chiaramonte dal sindaco, Rino Agnello, dall’assessore alla Cultura, Claudia Cozzo e dallo staff di Narrazioni d’Amore. La mediateca comunale, che negli ultimi anni si è conquistata un grosso pubblico per la qualità degli eventi che ha proposto, riapre alla città con un calendario ricco di prestigiosi avvenimenti di caratura internazionale che spaziano dalla musica alla letteratura passando per la danza e lo spettacolo. Da Roberto Vecchioni alla scrittrice e regista Evelina Santangelo, a Margherita Badalà che propone il suo laboratorio di Taranta, alla danza africana, alla Cerimonia del caffè etiope “Buna” con ricostruzione del set tradizionale a cura di un rappresentante della comunità etiope di Torino solo per citare alcuni degli eventi. Si tratta di 18 appuntamenti e tre laboratori  che saranno realizzati quasi tutti a LaCasadiGiufà e qualcuno al Teatro Garibaldi, che il Comune di Enna offre alla città. Gli eventi, infatti, così come i laboratori sono tutti gratuiti. E se, come gli altri anni, ogni serata sarà accompagnata dalla degustazione di un cibo e di un vino che si riallacciano alle origini geografiche dell’artista che si esibisce, una novità è rappresentata dalla collaborazione avviata con l’Istituto Alberghiero e con l’Onav. Gli allievi dell’Alberghiero, nella preparazione dei cibi che saranno offerti nel corso delle serate, potranno così anche sperimentare sul campo gli scambi etnico-culturali-gastronomici mentre l’Onav metterà a disposizione il proprio patrimonio di conoscenza per guidare i partecipanti nel “viaggio” nel mondo della degustazione di bianchi e rossi.

Il “Viaggio” di Narrazioni d’Amore parte questo anno dalla Croazia il 22 gennaio prossimo,  con  GUSTAFI, il miglior gruppo croato che  ha già al suo attivo 10 album e più di 1100 concerti dal vivo. I Gustafi sono allo stesso tempo una tipica espressione della musica croata e il prodotto più completo della musica del mondo.
I concerti dei Gustafi offrono commistioni musicali apparentemente impossibili ma di grande effetto.

Il Comune di Enna, dunque, presenta anche quest’anno un progetto unico nel suo genere che ha come tema conduttore l’Amore in tutte le sue declinazioni. Dopo il successo delle scorse edizioni, la rassegna è partita nel 2008 in coincidenza con la riapertura della mediateca comunale, e dopo avere  attraversato i temi dell’incontro con le altre culture, le variazioni sul tema dell’altro, quest’anno Narrazioni parte per un lungo viaggio per attraversare così, guidati da musicisti ed intellettuali, il mondo dell’arte. Il progetto, con la sua riconosciuta valenza sociale e culturale fornisce strumenti conoscitivi e critici per guidare ad una migliore consapevolezza delle proprie emozioni. Un percorso, dunque,  di educazione alla creatività, ma anche di educazione psicoaffettiva, al fine di  favorire la presa di contatto con se stessi e con la propria identità
Narrazioni d’amore è un percorso d’Amore per rintracciare nei miti, nella letteratura e nell’arte, esempi dei diversi modi di amare, i cui tratti fondamentali ne rivelano nello stesso tempo l’universalità a prescindere dal luogo e dal tempo, nell’eterna dialettica tra eros e thanatos.
“ Abbiamo sostenuto e continuiamo a sostenere la Rassegna forti del consenso che abbiamo ricevuto nel corso degli anni e certi che il rilancio della città, che abbiamo già avviato, passa proprio dalla cultura – dice il sindaco Rino Agnello – Con Narrazioni d’Amore il Comune ha centrato due grandi obiettivi. Proporre un cartellone di eccezionale livello che i cittadini fruiscono gratuitamente e aggregare la gente attorno un progetto di rilancio della città. Lo scorso anno centinaia di persone, giovani, famiglie anche di fuori Enna, hanno affollato la mediateca per assistere agli spettacoli, stare assieme, scambiarsi opinioni su temi di interesse generale, commuoversi, gioire, divertirsi. L’idea è quella di fare cultura senza annoiare e gli eventi che la Casadigiufà propone, tutti di respiro ultra nazionale, sempre accompagnati da degustazioni enologiche e gastronomiche hanno permesso e permetteranno agli ennesi di “viaggiare” per lungo e per largo passando piacevoli ore in compagnia e assistendo a spettacoli che in qualche caso si terranno solo ad Enna”.

“ Narrazioni d’amore ha ricevuto il plauso e il consenso di tutti, giovani e adulti – dice l’assessore alla Cultura, Claudia Cozzo – Abbiamo garantito agli ennesi, negli ultimi tre anni e mentre come Amministrazione affrontavamo grossissimi problemi dal punto di vista economico-finanziario, sempre un cartellone di Narrazioni d’amore all’’altezza delle grandi città. Quest’anno, terza edizione al termine di una difficile fase legata al dissesto finanziario, Narrazioni coincide con il rilancio della città verso una rinascita di tutti i settori. Abbiamo sempre sostenuto che la cultura è una risorsa e non un appesantimento della spesa pubblica, come qualcuno pensa. Un popolo è libero quanto più conosce e conosce quanto più riesce ad investire in cultura come investimento in civiltà”

Related posts