GIORNO DELLA MEMORIA. UN MANIFESTO UNICO AFFISSO IN TUTTI I COMUNI DELLA PROVINCIA DI ENNA

Print Friendly, PDF & Email

Un  manifesto unico, affisso in tutti i comuni della provincia che ricorda la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, con la riproduzione di un disegno e di una toccante poesia di due bambini del ghetto di Terezin deportati ad Auschwitz. Una manifestazione unitaria nell’Auditorium dell’Università Kore con la testimonianza di Liliana Segre, deportata giovanissima ad Auschwitz, dove perse il padre e numerosi altri familiari, e le testimonianze di altri deportati lette da attori e studenti.Un collage di filmati e immagini della Shoah e la consegna infine di medaglie d’onore a tre deportati. In molti comuni della provincia si sono svolti Consigli comunali dedicati all’evento e altre iniziative indicate nei manifesti.
Questo il succinto resoconto degli innumerevoli appuntamenti che quest’anno si sono svolti in questa provincia il 27 gennaio per il Giorno della Memoria.
Il tutto con la regia della Prefettura, che ha all’uopo convocato nei giorni scorsi la Conferenza Permanente, presieduta dal Prefetto dr.ssa Giuliana Perrotta che ha inteso dare al “Giorno della Memoria 2010” la valenza di una risposta corale di tutte le istituzioni statali, locali, scolastiche contro gli orrori di ieri perché non si ripetano più oggi.

Related posts