MICROCIPPATURA ED ANAGRAFE CANINA: RIPRENDE IL SERVIZIO

Print Friendly, PDF & Email

Sono riprese le operazioni di microcippatura ed anagrafe canina nell’ambulatorio veterinario pubblico dell’ex Macello comunale. Il servizio è gratuito e con esonero di ogni sanzione fino al 30 aprile, nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 15 alle ore 18 e trenta. “IL nostro grazie – scrivono i funzionari del servizio comunale Agricoltura e Zootecnica – e il nostro pensiero va all’’assessore Vincenzo Margio, recentemente e prematuramente scomparso che ha sostenuto con entusiasmo, pur davanti a tante difficoltà, tutto l’iter burocratico per la nascita e l’attivazione dell’ambulatorio veterinario finalizzato alla prevenzione del randagismo sul territorio e alla tutela degli animali”. Proprio in ottobre Margio aveva, in una intervista rilasciata alla stampa, sottolineato come anche il settimanale Panorama, già in aprile dello scorso anno, classificava Enna come una realtà che è un passo avanti rispetto agli altri comuni siciliani. Margio aveva annunciato che erano stati già  formati, a cura del Servizio veterinario dell’Ausl, 18 volontari di un’associazione per l’accoglienza custodia e pulizia dei randagi. Grazie alla convenzione con l’Ausl, firmata all’inizio di settembre, questi volontari saranno di supporto alla microcippatura e sterilizzazione dei randagi. L’ambulatorio situato, infatti, nei pressi dell’ex Macello, è a disposizione del pubblico per la sterilizzazione dei cani. Questo servizio è a pagamento per i cittadini possessori di cani con costi in linea con il tariffario regionale e, quindi, molto convenienti. E’ già stata prevista, e attualmente funziona a pieno ritmo solo la domenica, un’area, nei pressi del camping di Pergusa, per l’attività motoria dei cani. Tutti i possessori di animali possono accedervi per fare una passeggiata al loro cane. La vera novità, è quella della microcippatura. Il Comune si è dotato di un lettore microchip che sarà in uso ai vigili urbani. La microcippatura verrà effettuata nell’ambulatorio veterinario dell’ex macello e nella sede dell’associazione allevatori di Enna Bassa in modo da servire sia la parte alta che bassa della città non appena l’Ausl espleterà la gara per l’acquisto dei microcip. Dopo la cattura gli animali verranno tenuti 10 giorni nel mini canile nei pressi del cimitero, verranno sterilizzati, tenuti in degenza per altri 3 giorni e, nel caso in cui venisse appurato che il cane è tranquillo, reimmessi nel territorio. Insieme alle associazioni animaliste, Lav e Lida, si è avviato un progetto per il recupero comportamentale degli animali.

Related posts