ENNA: APPROVATO IL PROGETTO “ARTEGIO”. PERCORSI DI CREATIVITA’, LEGALITA’ E MULTICULTURALITA’

Print Friendly, PDF & Email

L’Assessore alle Politiche Sociali Giuseppe La Porta  comunica con D.D. n°273 del 01 febbraio 2010 è stato approvato il  progetto “ ArteGio: percorsi di creatività, legalità e multiculturalità” . Il progetto  nato dalla collaborazione degli assessori alle politiche sociali dei comuni di Enna (CapoFila), Leonforte, Piazza Armerina e Pietraperzia, si propone di coinvolgere, attraverso il REAP costituitosi a seguito di bando pubblico,  i giovani del territorio in percorsi di creatività, legalità e multiculturalità  rendendoli protagonisti e agenti di cambiamento . I percorsi proposti emersi da una analisi dei bisogni sono oggi più che mai attuali in una situazione  di emergenza economica in cui la creatività può diventare occasione di auto impiego e l’educazione alla  legalità e alla integrazione fra le culture e le razze una adeguato antidoto ai  negativi modelli sociali proposti  in cui il fine giustifica i mezzi e la sopraffazione  ,specialmente dei più deboli, diventa il modus di vita  “normale”.
Particolare soddisfazione è espressa dagli assessori alle politiche sociali e giovanili dei comuni interessati , in quanto si è raggiunto l’obiettivo di una azione completa e allo stesso tempo diversificata sulle politiche giovanili. Infatti il progetto” ArteGiò “ (azioni 2,4,6) si inserisce sulle tematiche della legalità e della multiculturalità in modo complementare ed aggiuntivo rispetto al progetto pure approvato  “orange point” (azioni 1,2,3 ) dei restanti comuni della provincia .
Forse è la prima volta che sui giovani della provincia di Enna si sia pensato e progettato un intervento  complessivo e si sia raggiunto anche il risultato di avere delle risorse a disposizione aggiuntivi rispetto ai  bilanci comunali.  I  674.000  euro del progetto Orange Point per 14 comuni e i 256.000 euro  del progetto ArteGiò  per  4 comuni  rappresentano senza dubbio una risorsa che deve contribuire alla crescita socio-culturale e valoriale dei nostri ragazzi e le azioni progettate e realizzate saranno man mano condivise e pubblicizzate con il territorio.

Related posts