LA PRIMA CENTRALE A BIOMASSA NASCE AD ENNA: DOMANI, 8 FEBBRAIO, ALLA VALLE DEL DITTAINO, LA POSA DELLA PRIMA PIETRA

Sara’ l’area di sviluppo industriale di Enna a ospitare la prima centrale a biomassa. Il progetto si inserisce nell’ambito del quadro di sviluppo europeo ed italiano per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili nel quale è impegnata la Regione Sicilia. Per la costruzione della centrale si è costituita una società, la Sper, capitanata da un ingegnere, Roberto Poggi che domani, 8 febbraio, ore 10,  alla Valle del Dittaino, presenzierà alla cerimonia della posa della prima pietra della struttura, alla presenza del governatore della Sicilia, Raffaele Lombardo. La centrale utilizzerà legno di eucalipto ed avrà come capacità di produzione circa 20 MWe. Il progetto prevede realizzazione e collegamento alla Rete Elettrica Nazionale in un tempo massimo di 25 mesi. Della progettazione e della realizzazione si occuperà nel concreto la Ig, Infrastrutture e Gestioni SpA., società di ingegneria, nonchè azionista di maggioranza della Sper.
Il legno che  verrà utilizzato è il cippato di eucalipto che  proviene dai boschi di proprietà dell’AFOR, Azienda Regionale Foreste Demaniali delle province di Enna e Caltanissetta. Tutte le operazioni di taglio, cippatura e trasporto della biomassa sono affidate alla “Biomasse Sicilia spa”.
La biomassa rappresenta il futuro dell’energia rinnovabile, ecologica e pulita. Viene, infatti, prodotta utilizzando materiali organici che non hanno subito alcun processo di fossilizzazione. L’anidride carbonica che si sprigiona nel processo di produzione dell’energia sarebbe la stessa che si verrebbe ad emettere se si lasciassero questi scarti (biomasse) a decomporsi naturalmente secondo il loro ciclo materiale.
Secondo un rapporto diffuso dal Gse, Gestore dei Servizi Elettrici, in Italia si contavano a fine 2008, 352 impianti alimentati da biomasse e rifiuti per un totale di 1.555 MW di potenza installata e una produzione di 5.966 GWh, con Lombardia, Emilia Romagna, e Veneto in testa alle regioni più produttive.
La Centrale SPER è la prima, e attualmente l’unica, centrale a biomassa presente in Sicilia, con filiera corta, unico impianto con capacità di produzione pari a circa 20 MWe.

About Post Author