LA GUARDIA DI FINANZA DI NICOSIA SEQUESTRA UN CENTRO SCOMMESSE ABUSIVO

Print Friendly, PDF & Email

I militari della Tenenza di Nicosia, nel corso dell’attività istituzionale volta al contrasto del gioco d’azzardo e delle scommesse clandestine, hanno sottoposto a sequestro un centro scommesse abusivo.  I militari hanno proceduto all’accesso presso il centro Goldbet, sito in Nicosia alla via Umberto 1, al fine di verificare la presenza dei requisiti di legge previsti per l’esercizio di questo tipo di attività commerciale. In particolare, al titolare dell’esercizio, un 32 enne originario della provincia di Enna, è stata richiesta la licenza per l’esercizio delle scommesse prevista dal Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza. Il titolare dell’attività  non è stato in grado di esibire alcuna licenza dichiarando che effettivamente la licenza non era mai stata richiesta all’autorità competente.

Alla luce dei fatti, le Fiamme Gialle hanno provveduto al sequestro degli apparecchi necessari all’esercizio dell’attività di raccolta delle scommesse.

Il titolare dell’attività, al quale viene contestata la gestione di un centro scommesse sprovvisto della necessaria licenza, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria.

L’esercizio controllato, oltre al centro scommesse, gestisce anche un servizio di Internet Point che, risultato essere provvisto delle licenze necessarie, proseguirà l’attività.

Related posts