ROCCA DI CERERE GEOPARK: INSEDIATO IL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO

Print Friendly, PDF & Email

Si è insediato nei giorni scorsi  il Comitato Tecnico Scientifico del Rocca di Cerere Geopark, l’importante organismo scientifico, voluto dal “Distretto Rurale Turistico Culturale di Qualità” è costituito nelle persone di:- Prof. Giuseppe Maria Amato, coordinatore del CTS e membro del comitato di Coordinamento      dell’European Geoparks Network. – On. Prof. Franco Amata, docente della Facoltà di Agraria dell’Università di Catania; –    Dr. Salvatore Di Vita, direttore del Parco minerario  Floristella Grottacalda; –    Dr. Gianvito Graziano, presidente dell’Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia; –    Dr. Michele Munta, agronomo, –    Prof. Mario Valletta, docente della Facoltà di Scienze Naturali e Geologiche dell’Università della Tuscia. –    Dr. Andrea Scoto, agronomo della Provincia Regionale di Enna. Presente alla seduta anche la dr.ssa Viviana Ingrasciotta, geologo e membro del comitato di  Coordinamento dell’European Geoparks Network.

I lavori, presieduti dal  coordinatore scientifico prof. Giuseppe Amato, hanno visto oltre che le procedure di insediamento dell’organismo,  la discussione per la elaborazione di una  programma di attività del Geopark per il 2010, basato sia sulle linee dettate dalla appartenenza alle reti europea e globale dei geoparchi, per le quali il nostro geopark è stato nominato katalyst dei geoparchi con rilevanti presenze minerarie, ma anche la ideazione di attività mirate alla valorizzazione, alla conoscenza ed alla comunicazione dell’importantissimo patrimonio del territorio del Geoparco.

Il programma, predisposto con il  valido apporto scientifico ed organizzativo dei membri del Comitato, verrà sottoposto alla validazione da parte dell’assemblea distrettuale che a breve sarà convocata dal Presidente del Distretto, Dr. Giuseppe Monaco.

Solo per citare alcune delle iniziative messe in programma, è stata prevista la realizzazione della International Geopark Week che quest’anno, densa di diversi appuntamenti nei giorni a cavallo tra la fine di maggio ed i primi di giugno, avrà una particolarissima attenzione per il territorio di Leonforte che celebra il quattrocentesimo anniversario dalla fondazione brancifortiana.

Related posts