PREFETTURA ENNA: I SINDACI CHIEDONO ALLA REGIONE L’ATTIVAZIONE DEL FONDO DI ROTAZIONE

Nell’incontro di ieri 8 marzo in Prefettura sulla problematica dell’emergenza rifiuti in Provincia di Enna tutti i Sindaci hanno ribadito che, per assicurare il pagamento degli stipendi ai lavoratori di Sicilia Ambiente, stanno richiedendo alla Regione l’attivazione del fondo di rotazione. I Sindaci dei Comuni dove da più giorni non viene effettuata la raccolta di rifiuti (Agira, Enna, Piazza Armerina) da parte dei lavoratori, hanno comunicato al Prefetto che affronteranno l’emergenza adottando ordinanze di protezione civile con le quali anticiperanno ai lavoratori una mensilità purchè sia assicurata l’immediata ripresa del servizio. In modo particolare per il comune capoluogo, in un incontro specifico svoltosi oggi in Prefettura con le OO.SS., Presidente Sicilia Ambiente, Presidente della Provincia Regionale e Sindaco di Enna, quest’ultimo ha comunicato ufficialmente ai sindacati che ha già richiesto alla Regione il fondo di rotazione per 11 mesi e, dopo aver  verificato le condizioni igienico sanitarie, procederà all’adozione di una ordinanza di protezione civile ex art. 191 DLgs 152/06 per effetto della quale sarà disposto l’immediato pagamento ai lavoratori di 30 giorni lavorativi previa l’immediata ripresa della raccolta rifiuti.
Il Prefetto nel prendere atto del grande senso di responsabilità del Sindaco Agnello che, malgrado le difficoltà finanziarie del comune nell’affrontare la situazione di emergenza ha inteso venire incontro alle esigenze dei lavoratori  ha auspicato che tale dimostrazione di disponibilità sia recepita responsabilmente dai lavoratori che, negli incontri precedenti in Prefettura, avevano appunto subordinato la ripresa regolare del servizio al pagamento di almeno una mensilità e alla attivazione del fondo di rotazione.
Le OO.SS. si sono però riservate di comunicare le decisioni dei lavoratori.  

About Post Author