AUTODROMO DI PERGUSA: IL CONSIGLIO PRESENTERA’ UN ORDINE DEL GIORNO UNITARIO.

Print Friendly, PDF & Email

Sulla questione legata all’autodromo di Pergusa si è registrato ieri in Consiglio provinciale un confronto politico aperto e costruttivo che ha visto maggioranza e minoranza, concordi nel mettere in campo quanto necessario per rimuovere gli eventuali ostacoli burocratici e lavorare in sinergia con tutti gli enti preposti al fine di rilanciare il circuito  ritenuto da tutti un importante volano di sviluppo economico del territorio. Al dibattito, che ha preso spunto da una mozione presentata dai consiglieri del Pd, ha preso parte oltre al presidente della Provincia, Giuseppe Monaco anche il presidente dell’Ente autodromo, Mario Sgro. Rapporti distesi tra i due che fanno ben sperare ad un rapporto di collaborazione, mai interrotto come lo stesso Monaco ha sottolineato in aula. Rispondendo alla mozione illustrata dal capogruppo del Pd, Mario Alloro, il presidente ha illustrato lo stato dell’arte dell’iter relativo alla realizzazione della variante ribadendo con forza che “ l’impegno della Provincia è stato notevole e che nessuno ha mai pensato di mortificare il futuro dell’autodromo. Le difficoltà ci sono state e in parte sono state superate. Adesso già per il 16 marzo si procederà al sorteggio per conferire l’incarico per la realizzazione dello studio di impatto ambientale propedeutico alla redazione del progetto da sottoporre all’assessorato regionale”. I tempi non saranno brevi considerato anche l’avvio dell’esproprio ma intanto come lo stesso capo dell’Amministrazione ha ammesso. “ il circuito potrà ripartire da subito con un calendario di manifestazioni sportive”.  A dare man forte al presidente Monaco  è lo stesso Presidente dell’ente Autodromo Sgro che ha annunciato la notizia ancora ufficiosa che da quest’anno Pergusa potrà ospitare i campionati italiani .  “ E’ una grande occasione questa che non vogliamo farci sfuggire- ha sottolineato Sgro- considerato che per ospitare i campionati italiani basteranno poche risorse. Pergusa continua ad essere annoverato tra i circuiti internazionali continueremo a lavorare per ottenere l’omologazione vista l’attenzione manifestata dalla Fia”. Sono seguiti gli interventi in aula che hanno ribadito la necessità di valorizzare il circuito ma anche di pressare sugli enti preposti per accelerare l’iter. Dopo il dibattito le forze politiche di comune accordo hanno deciso di stilare un ordine del giorno unanime che manifesti ufficialmente la volontà politica di risolvere la problematica.

Related posts