CNA ENNA: IL CONSORZIO FIDI DELLA CNA E’ ISCRITTO ALL’ELENCO SPECIALE BANCA DI ITALIA

E’ la notizia che aspettavamo dichiara Vincenzo Di Cataldo,  Presidente di Unifidi Enna , Giovedì sera ci è pervenuta comunicazione della delibera del Governatore della Banca d’Italia Mario Draghi che , Unifidi Imprese Sicilia  è ufficialmente iscritto all’Albo degli Intermediari vigilati da Banca di Italia ex art.107. E’ un grande risultato, continua Di Cataldo, che rende orgogliosa tutta la struttura Cna Unifidi ma anche l’intero sistema imprenditoriale ennese; anche  perché Unifidi  è il primo in Sicilia ed il primo da Firenze in giù ad essere riconosciuto. E’ un riconoscimento anche a tutti gli artigiani ed a tutte le pmi socie,  che,  rivolgendosi al nostro Confidi hanno saputo fare sistema ed affrontare in questo modo la difficoltà economiche attuali. Di certo il raggiungimento di tale obbiettivo, dichiara Tonino Palma, Presidente Provinciale CNA,   è il risultato dovuto al grande impegno ed alla professionalità dell’intera struttura ma anche al grande impegno della CNA, la nostra organizzazione,  che ha saputo guidare i processi politici e di indirizzo strategico del nostro progetto. Dalla fusione dei nove Consorzi Fidi provinciali di emanazione CNA, dichiara la Responsabile della Filiale Unifidi Enna, Debora Profeta , Consorzi presenti in tutta le province della regione Sicilia, avvenuta a metà del 2006 ad oggi,  i passi fatti in avanti, sono stati tanti ed avere raggiunto questo altro grande traguardo per la nostra provincia rappresenta una forza per tutte le imprese socie in quanto, questo riconoscimento ci permetterà di essere più incisivi nel rapporto con le banche con una garanzia maggiore, ottenendo maggiore credito ed alle migliori condizioni. Siamo Confidi ex.art.107 grazie al fatto di avere superato la soglia di 75 milioni di euro di attività annua e possedere i requisiti prudenziali organizzativi e patrimoniali previsti dalla Legge.
Nell’anno 2009 alle 10.000 imprese associate sono state garantite erogazioni di oltre 119 milioni di euro di cui circa 10 milioni solo per la provincia di Enna.   

Potremo, infatti, dare un sostegno ancor più forte e più efficace, specie in un momento in cui le imprese hanno sempre maggiori difficoltà di accesso al credito e questo, oltre ad essere assolutamente in linea con lo scopo della nostra cooperativa, che è mutualistico, è assolutamente in linea con lo scopo della nostra mission aziendale. Era un obiettivo importante. E lo abbiamo centrato

About Post Author