CONFCOMMERCIO ENNA: NUOVAMENTE OPERATIVO IL FONDO REGIONALE PER IL COMMERCIO

Print Friendly, PDF & Email

E’ nuovamente operativo il Fondo Regionale per il Commercio, con una dotazione finanziaria di 55 milioni di euro per aiuti agli investimenti e all’esercizio in favore delle Piccole e Medie Imprese commerciali e di servizio che operano nel territorio della Regione Siciliana.Potranno beneficiare delle agevolazioni i seguenti soggetti: ?    Le piccole e medie imprese esercenti il commercio al dettaglio, i gestori di impianti per la distribuzione di carburante, le rivendite di generi di monopolio, le farmacie, le rivendite di giornali e riviste. ?    Le piccole e medie imprese esercenti il commercio all’ingrosso, comprese quelle di prodotti ortofrutticoli, carni, prodotti ittici e quelle esercenti attività di commissionari e mandatari.
?    Le piccole e medie imprese esercenti i servizi turistici: pubblici esercizi, imprese aventi ad oggetto sale da ballo, ludoteche o baby parking, lidi balneari, esercenti spettacoli fissi o viaggianti, gestione di campeggi, imprese esercenti parchi zoologici e botanici, imprese di assistenza per le attività portuali e diportistiche, agenzie marittime e spedizionieri.
?    Le piccole e medie imprese fornitrici di servizi reali alle imprese, quali agenti di assicurazione, agenti e rappresentanti di commercio, emittenti radiofoniche e televisive, imprese pubblicitarie, di promozione vendite, di sicurezza e vigilanza, di raccolta, trasporto e riciclaggio rifiuti, che svolgono attività di locazione finanziaria di beni mobili e immobili, di informazione commerciale, di consulenza, organizzativa o marketing, di ricerca, selezione e formazione del personale, di produzione e assistenza informatica hardware e software, concessionarie di pubblicità, di pubbliche relazioni, di factoring, di leasing, di recapito, mediatori e agenti di affari, servizi stampa, mediatori di assicurazione, esercenti servizi all’import-export, che gestiscono palestre e strutture sportive, imprese di pulizia, di distribuzione di giornali e riviste, e di gestione organizzata di parcheggi, etc.

Le spese ammesse per accedere ai finanziamenti sono finalizzate a:
?    l’acquisto, la costruzione, ivi compresa l’acquisizione della relativa area, il rinnovo, la trasformazione, l’adattamento e l’ampliamento dei locali adibiti o da adibire all’esercizio dell’attività commerciale.
?    l’acquisto delle attrezzature e il rinnovo degli arredi necessari per l’esercizio dell’attività commerciale.
?    costi immateriali relativi alla certificazione di qualità, alla tutela ambientale e all’innovazione tecnologica, all’acquisto di programmi gestionali per l’informatizzazione e agli oneri derivanti dai contratti di franchising, per un importo non superiore al 25% dell’investimento ammissibile.

Le tipologie di intervento previste riguardano Finanziamenti a tasso agevolato fino al 75% della spesa, contributi in conto interessi sui mutui contratti con gli Istituti di credito e contributi in conto canoni sui contratti di locazione finanziaria.
Inoltre sono previste agevolazioni per i Crediti a breve termine per le Piccole e Medie Imprese Commerciali e nel particolare contributi in conto interessi per operazioni di “Credito di avviamento e di esercizio”, per operazioni di anticipazione a fronte della cessione di crediti commerciali e per operazioni di ripianamento delle esposizioni debitorie.

L’utilizzazione delle aperture di credito (di “avviamento e di esercizio”) deve avvenire esclusivamente mediante disposizione di pagamento dell’impresa nei confronti della banca la quale provvede, verificato che il credito si riferisce ad una delle causali previste dal presente articolo, al pagamento dei creditori. Allo scadere dei sei mesi, decorrenti dalla data dell’apertura di credito, le somme effettivamente prelevate dovranno essere rimborsate entro il periodo massimo di 48 mesi con rate mensili o trimestrali posticipate.
Le domande di aiuto devono essere presentate prima dell’inizio dei progetti e, conseguentemente, le spese ammissibili saranno quelle sostenute dopo la presentazione delle domande stesse.

Tutte le imprese beneficiarie attraverso il ns. Consorzio per la Garanzia Collettiva Ascom Fidi potranno usufruire anche di altre agevolazioni.

Per tutte le informazioni, per la verifica dei requisiti richiesti e per la predisposizione delle domande di agevolazione per accedere ai benefici previsti, gli interessati possono rivolgersi agli uffici di Ascom Fidi Enna e di Confcommercio, siti in via Vulturo, 34 ad Enna. Tel. 0935/503144 – 500971.

Related posts