LA CHITARRA DI FRANCESCO BUZZURRO INCANTA IL PUBBLICO DI PIAZZA ARMERINA . GRANDISSIMO SUCCESSO PER IL CONCERTO DI SOLIDARIETA’ ORGANIZZATO DAL ROTARY ARMERINO

Print Friendly, PDF & Email

Un elegante e numeroso pubblico, rispondendo all’invito del rotary armerino, costantemente impegnato a “servire” i piu’ deboli, ha voluto essere presente per “il concerto di solidarieta’” contribuendo all’azione di aiuto per la popolazione di haiti e per quello che e’ l’obiettivo piu’ ambizioso e l’orgoglio  del rotary international: < il progetto “polio plus” > il cui fine e’ la totale eradicazione della poliomelite nel mondo.  Per una serata, il teatro garibaldi si e’ magicamente trasformato nel tempio della musica internazionale. Dopo un breve saluto del presidente del club – avv. Francesco giarrizzo- che ha voluto ringraziare la citta’ di piazza armerina rappresentata dall’assessore cimmino ed il comune di barrafranca rappresentata dal vice sindaco pace nonche’ tutti i partners che hanno voluto aderire all’azione umanitaria, ha ceduto la parola o meglio il palcoscenico all’artista. Magiche le atmosfere create dal chitarrista, il filo conduttore della serata e’ stato un “viaggio” , un viaggio nei vari continenti attraverso la curiosita’ esplorativa dell’artista  alla continua ricerca di suoni in ogni angolo del mondo. Questo viaggio attraverso la musica da’ anche il titolo al suo ultimo lavoro discografico “l’esploratore”. Gli spettatori sono stati subito rapiti dalle note della chitarra, ora struggenti, ora allegre. Il viaggio musicale e’ iniziato con un omaggio alla sicilia ed e’ proseguito attraversando tutti i continenti. La percezione avuta dai presenti e’ stata quella di acoltare una grande orchestra e non un singolo chitarrista. La musica ha suscitato grandi emozioni ed e’ arrivata al cuore dei presenti. Applausi a scena aperta e pubblico in piedi hanno salutato il grande artista che ha concesso molti bis. Per una sera il garibaldi e’ stato il tempio della musica e della beneficienza rotariana, attraverso un artista apprezzato nel mondo e che rende orgogliosi i siciliani.

Related posts