PIAZZA ARMERINA ALLA BORSA MEDITERRANEA DEL TURISMO DI NAPOLI

Print Friendly, PDF & Email

E’ in corso a Napoli la XIV edizione della Bors mediterranea del Turismo che nei 20 mila metri quadri della Fiera di Oltremare opsita 600 espositori di tutto il mondo tra cui, per la prima volta, il comune di Piazza Armerina con uno stand collocato proprio al centro del padriglione principale. La borsa napoletana, insieme alle altre borse di settore italiane, e contrariamente alla BIT di Milano, è in forte crescita e rappresenta una vetrina importante per la città di Piazza in previsione della rinnovata visibilità internazionale che sarà determinata dalla riapertura della Villa romana del Casale all’inizio della stagione turistica 2011. «C’è un enorme interesse attorno alla Villa romana di cui moltissimi operatori seguono le vicende in trepida attesa della riapertura totale. Al tempo stesso abbiamo riscontrato un grande interesse per quello che si sta facendo nel centro storico: tutti accolgono con favore le notizie della apertura di spazi museali o espositivi che costituiranno attrattori per i viaggiatori» – commenta il sondaco Nigrelli che, come d’abitudine, guida la delegazione fomata dall’assessore alle feste e tradizioni Cimino, dal dirigente del settore Turismo dott. Galati e dalla dott.ssa Giustolisi del settore Promozione turistica.

«Molto forte anche l’interesse per le manifestazioni già consolidate come il Palio dei Normanni, quella che stanno riconquistando un posto importante come i lamenti del venerdì santo e quelle di nuova istituzione come Piazza Jazz e teatri di Pietra» – aggiunge l’assessore Cimino.

«La promozione della città e del suo territorio dovrà continuare con costanza nei prossimi mesi fino alla stagione 2011 – annuncia Nigrelli – parteciperemo senza dubbio alla Borsa dei siti Unesco ad Assisi e spero che si possa essere presenti anche a Paestum, come nel 2009, alla Borsa delle cento città d’arte che si tiene a Ravenna e al TTG di Rimini. Gli operatori, però, dovranno essere con noi e non delegare del tutto al comune. Nel corso del mese di aprile si terrà una Conferenza programmatica del Turismo a Piazza nella quale tutti gli operatori locali dei vari comparti del settore saranno chiamati a confrontarsi sulle strategia di lancio del “prodotto Piazza” e a fare sistema.»

Related posts