IL PARTITO DEMOCRATICO RITROVA L’UNITA’.IL SINDACO AGNELLO DISPONIBILE AD UNA SOLUZIONE UNITARIA. ARNONE SCRIVE AI DIRIGENTI DEL PARTITO CONTRO LA CANDIDATURA DI CRISAFULLI

Print Friendly, PDF & Email

Dopo le recenti contrapposizioni tra le diverse anime del Partito democratico cittadino, il Pd ritrova il dialogo e distende i toni. Così il primo cittadino. “Confermo che la mia iniziativa di ricandidarmi a sindaco di Enna non era in contrapposizione personale a qualcuno, ma esclusivamente politica, avendo presente il bene della città e l’unità del mio partito, il  PD. Rispondendo, quindi, all’appello del segretario regionale del partito On.le Lupo, e prendendo atto della disponibilità del Sen. Crisafulli anche io, per garantire questi obbiettivi , manifesto analoga disponibilità a fare un passo indietro per contribuire alla ricerca di soluzioni unitarie per l’unità del partito al servizio della città.” Per Giuseppe Arena, Segretario provinciale del Pd,

sia il Sen. Crisafulli che il Sindaco Agnello hanno dimostrato grande senso di responsabilità, manifestando “apprezzamento” per la disponibilità a superare le divisioni in atto e ricercare  una soluzione unitaria. “Tale scelta – dice l’avv. Arena – testimonia  la maturità di un gruppo dirigente che, ancora una volta, sceglie di mettere al primo posto l’interesse generale della città e del partito.  Ora, a maggior ragione, dovrà esserci l’impegno di tutti per ritrovare le ragioni di un’unità che, in questa provincia, si è costruita con il contributo di tanti, militanti e cittadini, verso i quali abbiamo tutti una grande responsabilità”.
Mi auguro, altresì, che si ponga fine alle polemiche di questi giorni nei confronti del Sen Crisafulli, e voglio ribadire che si tratta di  questioni che sono state già ampiamente archiviate sul piano giudiziario. Su altre notizie che sono all’attenzione della cronaca recente, auspico che restino, nei toni e nei contenuti, sul piano della dialettica politica anche se aspra,  non essendoci elementi diversi per poter esprimere valutazioni di altra natura”.

Continuano invece le critiche da parte di alcuni esponenti del Partito Democratico come Giuseppe Arnone,Ferrante, Lumia,  Realacci ed Angelo Lomaglio ostili alla candidatura dell’On Crisafulli. Questo l’estratto della lettera inviata ai dirigenti del Pd Nazionale e regionale: “Che il Partito Democratico candidi a sindaco di Enna nelle amministrative di fine maggio il senatore Mirello Crisafulli, sarebbe una scelta in totale, irriducibile contrasto con ciò che il Pd deve essere ed è nato per essere, un grande partito popolare e progressista impegnato, in via prioritaria, per la legalità. “E’ stato oggetto di attacchi impropri provenienti da varie parti, – dichiara invece Elio Galvagno – che sottolinea come certe questioni sono state già archiviate dalla magistratura. Per quanto concerne invece le ultime vicende regionali, mi auguro siano frutto soltanto di un esasperato scontro politico, che auspico possa essere superato quanto prima, rientrando nell’ambito di una civile dialettica politica”.

Mario Barbarino

Related posts