ENNA: L’ERBA CRESCE VERTIGINOSAMENTE ED I CITTADINI PROTESTANO

Print Friendly, PDF & Email

“A lamentarsi sono in tanti –dice l’ex consigliere comunale Gaetano La Martina – per la situazione di degrado in cui versa la città. In particolare, i residenti di via Coppola,  nonostante si trovano in una zona storica della città e a poco più di qualche centinaio di metri della piazza San Tommaso, sembrano trovarsi in aperta campagna. Lo spettacolo che dà la scalinata che dal cuore della città porta in via Pergusa, percorsa a volte da tanti turisti, non è degno certamente di un capoluogo di provincia”. La situazione di via Coppola è davvero strana. Infatti, le persone rischiano di essere inghiottite dalle erbacce, ben più alte ormai dei passanti. Non solo. Un abitante della zona, il signor Fontanazza, fa notare che il crescente fenomeno di piante e siepi che protendono rami, foglie e fronde verso i tetti delle abitazioni e la scalinata, invadendoli, creano conseguentemente problemi. “Le foglie degli alberi –dice-, che più volte ho chiesto al comune che venissero tagliati, si depositano sul tetto della mia abitazione ostruendo così le canalate che a sua volta creano infiltrazioni d’acqua quando piove”. “Eppure –sottolinea l’ex consigliere La Martina, che non condividendo la linea politica del suo partito (Pd) non si è candidato per le ammistrative di fine mese- nel bilancio comunale, non ricordo la cifra,  ci sono un sacco di soldi sia per la manutenzione delle strade comunali urbane, che exstraurbane e per il verde pubblico. Non capisco perché non si utilizzano. Qui veramente sarebbe necessaria una vera e propria task force di uomini “armati” di decespugliatore per ripulire la città in breve tempo. Anche perché, in mezzo alle erbacce si annidano animali e serpenti e poi visto che ci inoltriamo verso la stagione estiva, l’erba secca può essere causa d’incendi. Quindi è bene prevenire per salvaguardare la pubblica incolumità. Invito, pertanto l’amministrazione che con la massima urgenza assuma le necessarie iniziative per la bonifica di via Coppola e di tutte le aree di proprietà comunali, della pulizia delle strade, dei marciapiedi e dei bordi comunali a liberarli dalle erbacce esistenti”.

Giacomo Lisacchi

Related posts