MINACCIA DI MORTE LA SUA EX MOGLIE E I SUOI DIRETTI FAMILIARI. I CARABINIERI ARRESTANO L’UOMO IN PIAZZA CASCINO IN EVIDENTE STATO DI EBBREZZA

in data 01 giugno 2010, alle ore 17,30), a seguito di richiesta intervento pervenuta telefonicamente presso la centrale operativa della compagnia carabinieri di piazza armerina da parte m. j. di anni 28, residente piazza armerina, separata, studentessa, concernenti minacce di morte che le venivano rivolte in quello stesso momento da parte dell’ ex coniuge, militari dell’ aliquota operativa e radiomobile, traevano in arresto in flagranza di reato, responsabile dei reati di “atti persecutori” o stalking, minaccia aggravata ed ubriachezza  , cascino roberto, nato piazza armerina il 29.05.1977, ivi residente, separato, pluripregiudicato. predetto, resosi gia responsabile corso anni precedenti di ripetuti episodi di stalking con minacce aggravate, aggressioni, danneggiamenti ed altro confronti citata ex moglie e suoi diretti famigliari, gia piu’ volte arrestato sempre per episodi di violenza, reesistenza oltraggio nei confronti dei carabinieri, in evidente stato di ebbrezza, portavasi nuovamente pressi abitazione ex coniuge reiterando condotta di gravi offese e minacce di morte estese a tutta la famiglia della ragazza ed in particolare al padre della stessa.

il cascino, allontantatosi precipitosamente dalla zona non appena aveva sentito l’ ex moglie telefonare ai carabinieri, veniva rintracciato pochi minuti dopo nei pressi di piazza cascino da una pattuglia del nucleo radiomobile e condotto presso gli uffici della compagnia dove veniva dichiarato in arresto.

lo stesso, dopo le incombenze di rito veniva condotto presso la casa circondariale di enna a disposizione del magistrato di turno, nella persona del procuratore della repubblica dott. Calogero Ferrotti. l’udienza di convalida si terra’ verosimilmente nella giornata del 03.06.2010

About Post Author