ENNA AL QUARANTESIMO POSTO IN EUROPA PER IL COSTO DELL’ACQUA. “ACQUA ENNA NON PUO’ CONTINUARE IL DISTACCO DEI CONTATORI AI CITTADINI MOROSI”IL FORUM PROVINCIALE CHIEDE DI GARANTIRE ALMENO 40 LITRI AL GIORNO ANCHE AI CITTADINI MOROSI

Print Friendly, PDF & Email

Chiediamo che “AcquaEnna” garantisca almeno 50 litri di acqua al giorno anche ai cittadini morosi che a causa di particolari situazioni economiche non possono pagare le tariffe imposte da AcquaEnna”. Sono queste le parole di Carlo Garofalo componente del forum provinciale dell’acqua pubblica che in questi giorni ha già avviato la raccolta firme, per la proposta di legge regionale. L’iniziativa promossa dal forum provinciale per l’acqua pubblica, è una proposta collaterale a quella portata avanti a livello nazionale. I promotori di questo progetto dovranno quindi raccogliere entro il 20 agosto, 10 mila firme in tutta la regione siciliana. Ma il coordinamento provinciale di Enna, è sicuro che solo in questa Provincia saranno raccolte almeno 9.300 firme. All’iniziativa stanno aderendo diverse associazioni, sindacati e liberi cittadini spinti dalla necesssità di tutelare un prezioso bene  come l’acqua. Tutti coloro che vorranno aderire all’iniziativa, potranno dare il loro contributo, firmando personalmente la petizione presso la Cgil, la Uil, la Federazione di Sinistra e i Comitati Cittadini. Tutte le firme verrano poi presentate alla Regione Siciliana, che dovrà discutere la proposta di legge, e deliberare sull’iniziativa popolare entro sei mesi, dalla data di presentazione delle firme. “Ad oggi -spiega Carlo Garofalo – la tariffa che i cittadini ennesi pagano per il consumo dell’acqua, è al quarantesimo posto in Europa tra quelle più care. Tutto ciò deve far riflettere su come in questa provincia siano aumentate le tariffe, da quando il servizio viene gestito da AcquaEnna. Con questa iniziativa vogliamo abbattere del 50% il costo delle bollette.” Il Forum provinciale chiede infine che la società sicilia acque diventi società a totale capitale pubblico e che i dirigenti dell’Ato idrico ennese rispettino la carta dei servizi pubblicata anche sul sito internet dell’Ente.

Mario Barbarino

Giorno 5 e 6 giugno 2010 dalle 9,30 alle 24, in piazza VI Dicembre (Piazzetta Pascoli) saremo impegnati, insieme alle altre associazioni che hanno aderito al Forum Nazionale per l’Acqua Pubblica, nell’H2O MAYDAY.
Questo il programma delle due giornate

Sabato 5 giugno
ore 9.30: apertura Centro Raccolta Firme
ore 10.00: Angolo del Cittadino
ore 12.00: Tg acqua – le news dal forum
ore 17.00: “Gocce di poesia” lettura di brani sul tema acqua
ore 18.30: Dibattito sull’acqua a cura del Forum Provinciale Acqua
Pubblica.
ore 19.30: Video contributi
ore 21.30: Concerto. Suoneranno: Rebel Folk – Artichoke Dip
(alternative rock)
ore 24.00: Chiusura Centro

Domenica 6 giugno 2010
ore 9.30: apertura Centro Raccolta Firme
ore 10.00: manifestazione ecologica “L’onda blu”
ore 12.00: Tg acqua – le news dal forum
ore 16.00: Libera l’acqua: Caccia al “tesoro blu” per le vie
cittadine
ore 17.00: “Artisti per l’acqua” Estemporanea di pittura
– writer
“Open Your Mind”
ore 18.30: Video contributi
ore 20.00: Tg acqua – le news dal forum
ore 21.30: “Gocce di poesia” lettura di brani sul tema acqua
ore 24.00: Chiusura Centro

La manifestazione ecologica sarà una manifestazione all’insegna dell’allegria e del rispetto dell’ambiente in quanto parteciperemo con ogni mezzo ecologico a nostra disposizione riempiendo le strade ennesi
di un bellissimo colore blu, come l’acqua che scorre in un fiume.

Related posts