PIAZZA ARMERINA: ARRESTATO PREGIUDICATO PER DICHIARAZIONE DI FALSE GENERALITA’ E VIOLAZIONE DELL’OBBLIGO DI DIMORA

Print Friendly, PDF & Email

Nella mattina di ieri, gli uomini del Commissariato di Piazza Armerina – diretti dal Vice Questore Aggiunto Dr. Giancarlo CONSOLI – hanno proceduto all’arresto – segnalandolo alla Procura della Repubblica di Enna – un uomo albanese, tale BODINAKU Ingland, classe ’90 – pregiudicato per i reati di inerenti lo spaccio di sostanze di stupefacenti, furto, rapina, lesioni, armi e ricettazione,  – poiché resosi responsabile di dichiarazione di false generalità a pubblico ufficiale e violazione dell’obbligo di dimora. In particolare, i poliziotti del Commissariato armerino, insospettiti dalla presenza dell’arrestato – insieme ad altri due pregiudicati italiani – nelle vicinanze dell’ufficio postale, decidevano di sottoporli a controllo. All’atto degli accertamenti, il ragazzo albanese dichiarava un’identità diversa da quella riportata nella patente di guida, rinvenuta successivamente – a seguito di perquisizione – all’interno dell’autovettura della convivente, parcata nelle vicinanze. I successivi accertamenti, permettevano di appurare che il BODINAKU, risultava sottoposto, altresì, alla misura dell’obbligo di dimore nel comune di residenza, ovvero, Gela.
Gli uomini del Commissariato, segnalavano, pertanto, in stato di arresto il giovane albanese – che, fra l’altro, come gli altri soggetti insieme a cui è stato controllato, non dava contezza della sua presenza in quella località – alla procura della repubblica di Enna, per l’indicato reato di dichiarazioni di false generalità a Pubblico Ufficiale, e violazione dell’obbligo di dimora, associandolo alla Casa circondariale di Enna, a disposizione dell’Autorità giudiziaria procedente.

Related posts