IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE SPECIALE CONSILIARE VENERE DEL COMUNE DI AIDONE LORENZO CALCAGNO BACCHETTA AMMINISTRATORI E CONSIGLIERI PROVINCIALI

Print Friendly, PDF & Email

Più propositivi e meno polemici. Lo chiede ad amministratori e consiglieri provinciali il Presidente della Commissione speciale consiliare “Venere” del Comune di Aidone Lorenzo Calcagno. “Invitiamo gli amministratori e consiglieri provinciali a smetterla di litigare a mezzo stampa prendendo a pretesto il tema della Venere di Morgantina – dice Calcagno – da questi invece si attenderemmo o meglio ci saremmo già aspettati fatti ben più concreti. In subordine ci accontentiamo che stiano calmi e che si astengano dall’esternare inutili analisi e pareri non richiesti che riguardano in primo luogo il Comune di Aidone. Tutto ciò infatti rischia di suscitare allarme, ansia e reale preoccupazione nella comunità aidonese che da 30 anni, con iniziative efficaci a tutti i livelli è impegnata a far si che i reperti, testimoni della propria storia millenaria, rientrino nella casa naturale a completare il contesto storico-culturale di cui sono espressione. Invitiamo pertanto tutti coloro che hanno a cuore tale obbiettivo, ad aiutarci anche con la sobrietà (no perdi tempo), che è d’obbligo in questi casi. Voglio inoltre rassicurare tutti che l’opera iniziata 30 anni fa, continua ininterrottamente con lo stesso impegno e determinazione anche in silenzio. E’ prevista a breve una scelta di bilancio da parte del Consiglio Comunale in grado di mettere la Soprintendente di Enna nelle condizioni di permettere il rientro della Venere ad Aidone, già dalla primavera del 2011”.

Related posts