QUALIFICA DEI RESTAURATORI. PROROGA DEI TERMINI AL 30 SETTEMBRE 2010

Print Friendly, PDF & Email

E’ in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale un ulteriore proroga dei termini di scadenza per la presentazione delle domande al bando della procedura di selezione pubblica per il conseguimento delle qualifiche professionali di Restauratore di beni culturali e di Collaboratore Restauratore di beni culturali, lo comunica la CNA Provinciale di Enna attraverso il presidente dell’Unione Artistico e Tradizionale Angelo Scalzo. La proroga al 30 settembre 2010 viene concessa tenendo conto delle numerose azioni in sede giurisdizionale di cui sono oggetto gli atti della selezione pubblica in attesa delle sentenze sui primi ricorsi passati in decisione dinanzi al TAR del Lazio nell’udienza dell’11 maggio 2010. Si legge dunque nella nota del Ministero che: “nelle more della pubblicazione di dette sentenze, a tutela delle posizioni giuridiche soggettive degli operatori e dello stesso interesse pubblico alla funzionalità ed efficienza della procedura, si ravvisa l’opportunità di prorogare ulteriormente i termini previsti dal bando per la presentazione delle domande e per l’acquisizione delle attestazioni concernenti l’attività di restauro svolta.”
Inoltre, il termine di scadenza per la trasmissione in via telematica, da parte del richiedente, delle attestazioni in ordine all’attività di restauro rilasciate da soggetti diversi dagli organi del Ministero per i beni e le attività culturali, nonché per il rilascio in via telematica delle attestazioni di competenza degli organi del Ministero, è prorogato al 30 novembre 2010.

La CNA Provinciale  in attesa delle sentenze del TAR del Lazio in seguito ai ricorsi presentati ai diversi  livelli sia territoriali che nazionale, ritiene positivo l’atto di proroga che, ovviamente, non risolve le numerose criticità presentate da detta disciplina. Nella tutela del lavoro, della qualità dello stesso, della professionalità, del merito e della dignità delle persone s’impegna a sollecitare l’intervento a livello Nazionale nel continuare la ricerca di dialogo con il Ministero dei Beni Culturali, che non si è mostrato fino ad ora così disponibile, per ottenere delle sostanziali modifiche alla disciplina in questione.
Per qualisiasi ulteriore informazione gli interessati possono rivolgersi direttamente presso gli Uffici della CNA Provinciale siti ad Enna in Via Emilia Romagna 3, oppure telefonando ai numeri 0935502260 – 08935511756

Related posts