“SUL TRENO SENZA BIGLIETTO E CON L’ORDINE DI ABBANDONARE IL TERRITORIO NAZIONALE DEL QUESTORE: EXTRACOMUNITARIO ARRESTATO”

Print Friendly, PDF & Email

Nella notte scorsa, gli uomini dell’U.P.G.S.P. della Questura di Enna, hanno arrestato, deferendolo alla Procura della Repubblica di Enna – RAHMOUNI ABDELHAK, algerino classe ‘66, per non aver ottemperato all’ordine – emanato dal Questore di Agrigento – di abbandonare il territorio nazionale – ex art. 14, comma 5 bis, Dlgs 256 del 1998 – emanato ben sette mesi addietro. In particolare, a seguito di segnalazione di personale di trenitalia, dell’U.P.G.S.P., i merito alla presenza di un soggetto, presumibilmente extracomunitario, il quale viaggiava, a bordo del treno diretto a Catania, privo di biglietto, oltre che sprovvisto di qualsiasi documento d’identità. La Volante, giunta la richiesta al 113, immediatamente, interveniva nella stazione ferroviaria di Enna, dove l’extracomunitario veniva controllato, al fine di verificarne i requisiti di permanenza sul territorio nazionale. Stante l’assenza di qualsiasi documento d’identità, l’algerino, dopo l’iniziale controllo, veniva accompagnato negli uffici, per approfondire gli accertamenti.

Dai rilievi fotografici e dattiloscopici, effettuati dal Gabinetto locale di Polizia Scientifica, si riusciva a risalire esattamente all’identità dell’uomo straniero, accertando così che lo stesso fosse destinatario – già da diversi mesi – dell’ordine di abbandonare il territorio italiano.

L’uomo algerino – che già in passato era stato destinatario di un ordine di espulsione da parte del Prefetto di Taranto – accertata la sua posizione di irregolarità sul territorio nazionale – attraverso l’acquisizione della  documentazione dalla Questura di Trapani, comprovante l’ordine di lasciare l’Italia – veniva arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Enna, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Related posts