ENNA: AUMENTA IL COSTO DELLE TARIFFE 2010.PDL – MPA – ENNA AL CENTRO – GRUPPO INDIPENDENTE PREANNUNCIANO PETIZIONE POPOLARE CONTRO IL CARO BOLLETTE APPROVATO DALLA GIUNTA E NON DAL CONSIGLIO

Print Friendly, PDF & Email

Con le tariffe 2010  il Comune di Enna aggiunge un ennesimo capitolo all’eterna querelle sul costo della raccolta e sullo smaltimento di rifiuti, che se non riguardasse le tasche esangui dei nostri concittadini, registreremmo come la solita provocazione di basso rango. Siamo veramente al diabolico: tanta e tale è la perseveranza con cui si persegue l’errore di stabilire la quota tariffaria con delibera di Giunta e non di Consiglio come tutte le sentenze di ogni ordine e grado hanno stabilito; eppure il nostro Comune continua nell’illegittimità con il bel risultato di sommare danno al danno.  Se la cosa poi la si volesse mettere sul ridicolo ebbene guardare alla sovrattassa rappresentata dall’addizionale ECA, il cui ultimo piatto di pasta e fagioli è stato distribuito almeno un paio di generazioni fa e se ne avrebbe l’amara conferma. Partendo quindi dall’illegittimità della delibera il Gruppi Consiliari PDL – MPA – ENNA AL CENTRO- Gruppo Indipendente si faranno promotori di una mozione accompagnata da una petizione popolare -la cui raccolta delle firme è già iniziata e continuerà lunedì 19 e martedì 20 secondo gli orari ed i luoghi che verranno successivamente comunicati- per affrontare in Consiglio Comunale l’annoso e rognoso problema.

 

Il costo delle tariffe 2010, come recapitate in questi giorni agli utenti, risulta essere addirittura superiore a quello degli anni precedenti, gravando in modo così pesante sulle famiglie della nostra comunità da non poter più essere sostenuto, soprattutto da chi già difficilmente riesce a raggiungere metà mese. Né tanto meno e con grande spirito di responsabilità, appare opportuno alle forze politiche che vogliono porre in atto questa iniziativa , attivare un contenzioso che procurerebbe danni e disservizi non solo agli utenti, ma anche ai lavoratori del settore che hanno diritto ad essere retribuiti in modo giusto e puntuale. La richiesta è quindi quella della immediata revoca di una delibera illegittima e con essa delle tariffe determinate per il 2010 nella speranza che  possa essere finalmente avviato un percorso virtuoso che dia una volta per tutte stabilità e certezza.

Gruppi Consiliari
PDL – MPA – Enna al Centro – Gruppo Indipendente

Related posts