AGIRA:”OPERAZIONE TRASPARENZA”. I CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE CHIEDONO L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE LUIGI MANNO

Print Friendly, PDF & Email

I consiglieri d’opposizione chiedono un Suo intervento istituzionale nella sua qualità di Presidente del Consiglio comunale di Agira per chiedere al Sindaco di intervenire in merito all’operazione trasparenza. Pubbilicazione curricula e retribuzione degli amministrazioni, consiglieri e dirigenti. Legge n. 69/2009 e D.L.vo n. 150/2009.  Egregio Presidente del Consiglio comunale di Agira, come Le è noto, il principio di trasparenza è stato introdotto nell’ordinamento amministrativo italiano dalla legge delega n. 15/2005 che ha modificato la legge 241/90 relativa al procedimento amministrativo. Più recentemente, al’art. 21 della legge n. 69/2009 ha fatto obbligo a tutte le Pubbliche Amministrazioni di pubblicare sui rispettivi siti web tutta una serie di informazioni relative a Dirigenti e Segretari Comunali.
Il Comune di Agira non si è adeguato alle predette disposizioni creando una apposita pagina sul sito istituzionale dell’Ente. Finora Lei non ha preso posizione sulla vicenda, ma è evidente che dopo questa nostra nota, Lei in qualità di Presidente del Consiglio comunale di Agira ha il dovere di intervenire.
Infatti, l’’art. 11 del D.Lgs n. 150/2009, recante la “Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni” infine, ha dettato la regolamentazione della trasparenza nella P.A. intesa come accessibilità totale, anche attraverso lo strumento della pubblicazione sui siti istituzionali, delle informazioni relative ad ogni aspetto dell’organizzazione e dell’attività.
Lo stesso articolo, al comma 8 lett. H.), prevede l’obbligo di pubblicare dei curricula vitae e dei dati sulle retribuzioni anche di “coloro che rivestono incarichi di indirizzo politico amministrativo”: Il successivo articolo 15, comma 2, esplicita quali sono le competenze del suddetto organo, competente che nell’ordinamento degli Enti Locali sono svolte da una pluralità di soggetti (Giunta, Consiglio; Nucleo di valutazione e Dirigenti).
Che il principio della trasparenza interessi tutti gli amministratori della cosa pubblica è ciò perché la trasparenza, consentendo un controllo diffuso da parte dei cittadini, si rileva un strumento per rafforzare gli istituti della partecipazione democratica ai processi della pubblica amministrazione da parte dei cittadini.
Le SS.LL. , sono certo, concorderanno di pubblicare sul sito istituzionale del Comune il curriculum personale e dell’ammontare dei compensi percepiti dei suddetti soggetti per lo svolgimento delle funzioni.
Premesso quanto sopra, qualora il Sindaco non dovesse prendere atto dell’omissione, Noi Le chiediamo:
di chiedere ufficialmente con Sua nota al Sindaco di fare adottare la pubblicazione sul sito dell’ente dei curricula e della retribuzione degli amministratori, consiglieri, dirigenti, Presidente del Consiglio ed ogni altro professionista e/o incaricato dall’Ente dipendente, e ciò secondo la normativa vigente. Qualora l’omissione dovesse persistere la invitiamo, a tutela dei cittadini di Agira, di volere segnalare il caso al Ministero degli Interni, per l’intervenuta irregolarità amministrativa ed al Ministero delle Finanze, Dipartimento fiscalità enti locali, affinché, nel termine di legge previsto, il Ministero delle Finanze possa provvedere, cosi come previsto dalla legge, alla pubblicazione d’ufficio; le chiediamo di dare comunicazione di tutto quanto sopra anche all’Assessorato regionale agli Enti locali.
Noi siamo ben consapevoli che Lei è stato ed è un sostenitore del Sindaco di Agira, ma crediamo che in tale circostanza sia Suo dovere rispettare fino in fondo il ruolo istituzionale che ricopre, non solo a difesa del Consiglio comunale ma a difesa di tutta la città di Agira.

Riterremmo grave che, dopo la Sua nota, il Sindaco continuasse a far finta di niente, cosi come riterremmo ovviamente grave che Lei, quale Presidente del Consiglio comunale, non assumesse una posizione chiara a tutela della legge violata, tenuto conto che il Consiglio comunale non può venir meno alla fondamentale funzione di controllo politico-amministrativo sugli atti del Sindaco e della Giunta e questa funzione di controllo comincia proprio dal principio di trasparenza.
Per quanto sopra attendiamo un Suo intervento forte, che è doveroso a tutela delle competenze per legge dell’organo che Lei presiede, ma soprattutto è doveroso a tutela di tutti i cittadini di Agira.

Related posts