CAMERA DI COMMERCIO: OCCUPAZIONE 2010 TASSO DI CRESCITA PREVISTA – 3,5% – 490 ADDETTI IN MENO

Print Friendly, PDF & Email

Nel 2010 i movimenti e tassi occupazionali previsti dalla imprese ennesi riportano un dato negativo tra entrate e uscite  di – 490 addetti con un tasso di crescita di – 3,5%. Sono questi i dati che emergono dallo studio effettuato sull’occupazione prevista nel 2010 dalle 100 mila imprese con dipendenti interpellate nell’ambito del sistema informativo Excelsior di Unioncamere e Ministero del lavoro. Il dato negativo che colloca Enna con – 3,5% al secondo posto dopo Agrigento con meno 3,6% e pari a Ragusa con il 3,5%, è notevolmente superiore al dato regionale che si attesta con meno 12.560 al – 2,4% e al dato nazionale previsto -1,5%.

Il dato così altamente negativo sulla previsione di crescita nel 2010 nella nostra provincia e che la  colloca nella graduatoria nazionale al secondo posto è certamente da attribuire alla debolezza del nostro sistema economico ed imprenditoriale fortemente caratterizzato da imprese individuali e da piccole e medie imprese, dice Liborio Gulino Presidente della Camera di Commercio di Enna.
Una riduzione di previsione occupazionale più marcata del 2% rispetto al Paese e dell’1,1% rispetto alla Sicilia è dettata anche dalla composizione imprenditoriale che appunto, è fatta di aziende di minori dimensioni e artigiane molto più legate al mercato domestico, che faticano molto di più delle altre a cogliere i segnali di ripresa economica in una situazione di stagnazione, in cui i consumi delle famiglie restano bassi e gli interventi di sostegno e di investimento, a cominciare dai fondi del POR 2007-2010, tardano ad arrivare.
La provincia di Enna rimane il grande problema, dove la staticità del mercato e un forte ritardo infrastrutturale risaltano con estrema evidenza rendendo ancora più urgente la messa a punto di ogni iniziativa di rilancio del sistema economico locale.

Related posts