ROSARIO CALCAGNO SULLA NOMINA DEI NUOVI ASSESSORI ALLA PROVINCIA DI ENNA

Da diversi giorni, sulla stampa, leggiamo dei continui attacchi dei rappresentanti di partito, in particolare del PdL nei confronti del Presidente della Provincia, dott. Monaco, che a seguito di  una situazione confusa e conflittuale all’interno della Sua maggioranza si è deciso finalmente (ecco lo scandalo!) di applicare la legge! che consente al Presidente di nominare degli assessore di Sua fiducia senza alcun condizionamento dei partiti.  Ma è mai possibile sottostare sempre ad uno strapotere partitocratrico che, cancellando valori, tutto pretende anche a dispetto delle regole che esso stesso si è dato? Io, da semplice cittadino, plaudo a questa decisione, che dentro binari di correttezza istituzionale, ha portato, a mio parere, delle personalità di spicco, riconosciute non solo per le loro capacità gestionale ma anche per il  forte impegno nel sociale ad assumere il ruolo di Assessori provinciali.  Così facendo il Presidente Monaco ha dimostrato coraggio, il coraggio di prendersi per intero la responsabilità della gestione amministrativa. Speriamo che altrettanto coraggio dimostrino i partiti facendo un passo indietro, e ritornando a svolgere il ruolo che loro compete, solo così potranno riacquistare la fiducia da parte dei cittadini. In questo caso nel Consiglio Provinciale, gli eletti svolgano il compito, decisivo ed importantissimo di indirizzo, proposta e controllo politico nei confronti dell’esecutivo e non di assalto alle poltrone!.
Sono certo di non essere il solo a pensarla così, nel contempo nutro fiducia nella capacità di riflessione delle forze politiche.

Rosario S. Calcagno

About Post Author