ENNA: SETTANTENNE OSTENTA LE PROPRIE NUDITÀ A TRE MINORENNI E LE INVITA A COMPIERE ATTI SESSUALI.

Print Friendly, PDF & Email

Per tre giorni consecutivi, mentre tre giovani adolescenti, dell’età compresa tra i dieci ed i quattordici anni, transitavano nei pressi della sua casa, un settantenne ennese affacciato al balcone di casa mostrava loro le parti intime e le invitava a fare sesso, con un esplicito gesto sussultorio della mano e del braccio. Questo è quanto emerso dal racconto delle vittime oggetto delle particolari attenzioni dell’anziano indicato come persona riservata e rispettabile che, fino ad ora non si era mai reso responsabile di fatti simili. A dare l’allarme una delle vittime, quella di dieci anni, che con una telefonata al 113 raccontava all’operatore che mentre transitava con l’amichetta in una via di Enna Bassa una persona anziana dal balcone di casa l

e aveva invitate a fare sesso e aveva mostrato loro gli organi genitali. Immediatamente venivano avviate le indagini del caso e una volta individuati i genitori si invitavano presso gli uffici della Squadra Mobile – “Sezione reati contro la persona – in danno di minori e reati sessuali” dove venivano raccolte le loro dichiarazioni.

Le giovani, assistite dai genitori presenti, raccontavano quanto loro accaduto nell’arco dei tre giorni precedenti, quando l’anziano in tre distinte occasioni ha reiterato analoghi ed inequivocabili comportamenti a sfondo sessuale, generando timore nelle vittime che percorrevano la strada dove abita l’anziano, poiché l’unica possibile per raggiungere le loro abitazioni site a poca distanza da quella del molestatore.

L’uomo è stato deferito in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica per il reato di atti osceni in presenza di minori.

 

Related posts