PROVINCIA REGIONALE DI ENNA: SALVO LA PORTA E’ IL NUOVO CONSIGLIERE PROVINCIALE

Print Friendly, PDF & Email

Arriva dopo due anni dalle elezioni la sentenza che fa giustizia sull’esito delle elezioni nella lista del PdL. E arriva, in un momento particolrmente caotico, la persona giusta, per esperienza e cultura, che  darà al Consiglio Provinciale  un notevole contributo, sotto il profilo politico e amministrativo. Ma ecco chi è, per chi non lo conoscesse, Salvo La Porta: Salvo La Porta nasce a Catania; ma, vive a Leonforte. Docente di Filosofia e Scienza dell’Educazione presso il Liceo-Ginnasio “Nunzio Vaccalluzzo” di Leonforte, consegue la Laurea in Pedagogia, presso l’Istituto Universitario di Magistero di Catania. Insegna da più di trent’anni! Per dieci anni assistente alle Esercitazioni di Didattica, presso l’Istituto Magistrale Statale “Pietro Vinci” in Nicosia;

ha insegnato Sociologia e Psicologia di gruppo presso le Scuole di Formazione degli Infermieri Professionali. Ha insegnato presso le Scuole Elementari. Ha partecipato e partecipa intensamente all’attività politica e sindacale, ricoprendo incarichi di prestigio in entrambi i campi. Aderisce, giovanissimo,alla “Giovane Italia”, associazione giovanile vicina al Movimento Sociale Italiano; quindi, al Fronte della Gioventù, del quale diviene presto Segretario Provinciale di Enna e membro il Coordinamento Regionale per la Sicilia Orientale. Universitario, si iscrive al G. U. F. (Gruppo Universitario Fiamma), entrando a far parte dell’Esecutivo di Ateneo di Catania. Nel 1970, chiede la tessera del Movimento Sociale Italiano di Leonforte ed è chiamato alla direzione provinciale del Partito in Enna.Nel 1990 è nominato componente il CONSIGLIO NAZIONALE del LAVORO del M.S.I. Dal 1975 al 1993 , ininterrottamente, consigliere missino e capogruppo al Consiglio Comunale di Leonforte, nel seno del quale ricopre anche la carica di Presidente della Commissione Consiliare di Studio LL.PP. E’ stato componente il Comitato Regionale Siciliano dell’ A.I.C.R.E.(Associazione Italiana Comuni e Regioni Europei). Nel 1993, a capo della lista civica “Avanti per Leonforte”, sponsorizzata dal M.S.I., viene eletto a suffragio popolare diretto sindaco del Comune di Leonforte, mantenendo la carica per cinque anni consecutivi, sino al 1997, avendo deciso di non riproporre la sua candidatura.Per molti anni, è stato membro della Direzione Nazionale e Segretario Provinciale della C.I.S.Na.L.- Scuola. Componente il Consiglio Scolastico Provinciale di Enna.Nel 1996, anno del Congresso di Fiuggi e della svolta del M.S.I. con estremo convincimento, è tra i fondatori di Alleanza Nazionale nell’ennese. In atto, è Componente il coordinamento provinciale e Presidente della Consulta Etico – Religiosa di A.N. nella provincia di Enna, Componente la Direzione Nazionale della Federazione Scuola dell’U.G.L.(Unione Generale del Lavoro).

La vita privata.

Sposato con Pina Stanzù, anche lei docente elementare, hanno due figlie: Agata, iscritta al primo anno di Giurisprudenza ed Antonietta, che frequenta la seconda classe del Liceo – Ginnasio a Leonforte. L’amore più grande, oltre alla moglie Pina, alle figlie ed alla famiglia, lo riserva alla sua adorata Leonforte, di cui conosce gran parte dei figli, sia che abitino in patria che fuori, nei confronti dei quali non perde mai occasione per esprimere sentimenti di tenerezza.Ama la lettura dei classici latini; con una particolare predilezione per Cesare e Cicerone. Non ha particolari hobby. Gli piace fare lunghe passeggiate in montagna e stare in campagna. E’ appassionato della musica lirica ed è capace di riascoltare in continuazione le arie della Norma di Bellini e della Traviata del V.E.R.D.I.(tradendo malamente una vocazione alla Monarchia). Platone ed Hegel i filosofi preferiti; Manzoni,Verga e Pirandello continuano ad essere le letture alle quali si dedica con maggiore assiduità.

Santo Virga

 

Related posts