ANCORA TANTE INIZIATIVE UMANITARIE PER L’ASSOCIAZIONE REGIONALE DI VOLONTARIATO Ong LUCIANO LAMA

Print Friendly, PDF & Email

I problemi economici non mancano, soprattutto in questo periodo. Ma la volontà di voler dare un contributo a chi sta peggio da parte della comunità siciliana è sempre intatta. E per questo motivo l’associazione regionale di volontariato Ong Luciano Lama presieduta dall’ennese Giuseppe Castellano, continuerà nella sua azione umanitaria che si svilupperà non solo in Bosnia Herzegovina. I programmi futuri dell’associazione sono stati illustrati dal presidente Castellano ai soci dell’organizzazione umanitaria, sabato 25 settembre nel corso dell’assemblea generale dei soci svoltasi nella sede sociale in via Civiltà del lavoro di Enna. Tra i presenti anche il vescovo della Diocesi di Piazza Armerina Monsignor Michele Pennisi da sempre molto vicino alle attività portate avanti dall’associazione. Castellano ha informato i presenti del programma delle iniziative future. Intanto tra il mese di dicembre 2010 e gennaio 2011 la trentaseiesima accoglienza di bambini bosniaci che porterà ancora una volta in Sicilia non meno di 300 bambini dai 5 ai 12 anni provenienti da orfanotrofi di città dello stato bosniaco e che saranno ospitati da altrettante famiglie di comuni di tutte e nove le province siciliane. Ma nel prossimo mese di ottobre, Castellano insieme al Magnifico Rettore dell’università Kore di Enna, prof. Salvo Andò ed una delegazione dell’associazione, si recherà in Bosnia Herzegovina per incontrare i rettori di diversi atenei boniaci per studiare eventuali forme di collaborazione tra queste e l’Università ennese. Ed ancora sarà preparato un progetto di assistenza che durerà un anno, per i giovani degli orfanotrofi della città bosniaca di Mostar. Ed ancora sempre alla comunità bosniaca saranno donate due ambulanze che serviranno per un bacino d’utenza di una quarantina di villaggi nelle zone maggiormente disagiate della Bosnia Herzegovina. Ma l’attività umanitaria dell’associazione Luciano Lama non sarà indirizzata sono nella penisola balcanica. Infatti grazie alla collaborazione con l’euroconsulente dott. Michele Sabatino, si stanno preparando dei progetti per iniziative volte a ridurre il disagio in particolare giovanile anche in centri isolani. Quindi un programma ricco di attività quello proposto da Castellano ai soci che rende l’idea di come sia sempre molto dinamica l’attività di questa organizzazione di volontariato. Ma Castellano però non ha nascosto i tanti problemi in particolare quelli di natura finanziaria che ci sono per portare avanti queste iniziative. “La nostra voglia e l’entusiasmo a portare avanti queste iniziative è sempre immutata – ha detto – però – anno dopo anno diventa sempre più difficile riuscire a garantire gli impegni presi. Soprattutto in questo particolare momento di difficoltà economiche sia delle famiglie ma soprattutto delle istituzioni come gli enti locali che riducono sempre di più le risorse da destinare alle politiche sociali. Per questo invito tutti voi – rivolgendosi ai presenti – ma prima di tutto l’invito lo rivolgo a me stesso a fare un ulteriore sforzo, più di quanto state facendo da anni, a trovare delle nuove idee e soluzioni per garantire le risorse necessarie per continuare nella nostra attività umanitaria”. E di grande cuore della comunità siciliana ha parlato nel suo intervento i vescovo Pennisi. “Indubbiamente quello che stiamo attraversando è un periodo molto difficile da un punto di vista economico – ha detto – ed ancor di più per una terra come la nostra Sicilia. Ma la comunità siciliana però ha sempre dimostrato e continua a farlo anche adesso che anche con tutti i suoi problemi riesce sempre a dimostrare un grande spirito solidaristico nei confronti di chi sta peggio. Questo è un momento dove si deve avere grande rispetto per chi attraversa momenti difficili e quindi è anche necessaria una maggiore sobrietà nei comportamenti di ognuno di noi”. Tutti coloro che volessero informazioni sulle attività dell’associazione Luciano Lama e conoscere tutti i progetti avviati sia in Italia che all’estero, potranno telefonare allo 0935/533211 oppure collegarsi con il sito, ufficiale dell’associazione www.associazionelucianolama.it.

Related posts