ATTIVITÀ DI CONTROLLO E PREVENZIONE DELLA POLIZIA STRADALE DI ENNA DIRETTA DAL VICE QUESTORE AGGIUNTO DOTT. FABIO D’AMORE. RITIRATE 40 PATENTI DI GUIDA E SANZIONATE 14 PERSONE PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

Print Friendly, PDF & Email

Con l’entrata in vigore delle nuove norme del Codice della Strada dal 13 agosto u.s., che inaspriscono alcune sanzioni, tra le quali quelle per la guida in stato di ebbrezza, la Sezione Polizia Stradale di Enna, sotto la direzione del Vice Questore Aggiunto Dott. Fabio D’Amore, unitamente ai dipendenti distaccamenti di Catenanuova e Nicosia, è stata particolarmente impegnata nella prevenzione e nell’accertamento delle violazioni al Codice della Strada, nonché nel rilevamento degli incidenti stradali. Nell’ambito del contrasto dell’uso di alcool e stupefacenti, dall’entrata in vigore della nuova normativa, 2317 conducenti sono stati sottoposti a controllo con l’uso di etilometro, risultandone positivi 14, sanzionati pertanto per guida in stato di ebbrezza, ai sensi dell’art.186 del C.d.S., mentre, un conducente è stato travato alla guida sotto l’influenza di stupefacenti. Inoltre, in tale periodo, durante l’attività di prevenzione svolta dalle pattuglie della Polstrada, sono state arrestate a vario titolo 4 persone, mentre una è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria. Ed ancora, dalla data di entrata in vigore delle modifiche al C.d.S., sono state ritirate 40 patenti di guida e 45 carte di circolazione, contestate, complessivamente, 1506 infrazioni al C.d.S., di cui 97 per eccesso di velocità e 154 per il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza. Sono stati decurtati 1782 punti, rilevati 29 incidenti stradali, di cui 10 con feriti ed uno con esito mortale.
Durante tutto il recente periodo dell’esodo estivo, la Sezione della Polizia Stradale di Enna ed i distaccamenti dipendenti hanno assicurato la presenza di pattuglie auto e motomontate sull’intero territorio della provincia di Enna, soprattutto nelle località dove il turismo è maggiore, come Enna, Piazza Armerina e Santo Stefano di Camastra, ed in occasione di eventi culturali o ludici particolarmente seguiti dai vacanzieri, e nei periodi di maggiore criticità, da bollino nero, come il ponte di ferragosto. E’stato effettuato un costante pattugliamento del tratto autostradale di competenza e ciò ha consentito anche di prestare soccorso a 127 veicoli in avaria.
E per ultimo, durante lo scorso fine settimana, in occasione della visita del Santo Padre a Palermo, in previsione dell’elevata affluenza di persone in quel centro, provenienti da ogni località della Sicilia, sono stati predisposti specifici servizi autostradali, nonché attività di controllo e prevenzione nelle aree di servizio, mediante l’impiego di personale della Polstrada in abiti civili, al fine di prevenire e reprimere eventuali furti e/o borseggi a danno dei pellegrini.

Related posts