LETTERA DEL SINDACO SU LICEO LINGUISTICO PROVINCIALE

Il SINDACO, Venuto a conoscenza di quando si sta venendo a determinare nel Liceo Linguistico “Abramo Lincoln” di Enna, a seguito di quanto previsto dall’art.14 co.9 del D.L 78/2010 sostitutivo del co.7 dell’art.76 del D.L. 112/08 convertito con L.133/08, con il quale viene stabilito che a decorrere dal 1 gennaio 2011, non si può procedere a qualsivoglia tipologia di assunzione. SI FA INTERPRETE Dei gravissimi disagi che l’utenza scolastica- in buona parte proveniente dalla Città di Enna- sta vivendo a seguito dell’impossibilità di procedere al reclutamento dei supplenti e di assicurare il regolare servizio. Con le disposizioni legislative contenute nel citato art.14 del D.L.78/2010 viene compromesso  il lavoro di alta professionalità che ha sempre caratterizzato il Liceo Linguistico “Abramo Lincoln” , tanto da farlo diventare negli anni un “fiore all’occhiello” della città e un  sicuro punto di riferimento per la scelta degli alunni in uscita dalla scuola secondaria di primo grado GIUDICA Particolarmente grave la mancata assunzione in servizio dei docenti di religione cattolica previsto dalla normativa concordataria (comma 2 dell’art.9 della L.129/85 che espressamente contempla ”La Repubblica Italiana, riconoscendo il valore della cultura religiosa e tenuto conto che i principi del cattolicesimo fanno parte del patrimonio storico del popolo italiano, continuerà ad assicurare, nel quadro delle finalità della scuola, l’insegnamento della religione cattolica nelle Scuole Pubbliche di ogni ordine e grado”.

RITIENE

grave la mancata assegnazione delle ore per il sostegno agli alunni diversamente abili. In tal modo vengono vanificati i principi ispiratori della L.104/92 che garantisce  il pieno rispetto della dignità umana alle persone diversamente abili e ne promuove la piena integrazione nella scuola e nella società.

Per quanto sopra esposto, il Sindaco esprime vivissima preoccupazione in quanto talune conseguenze potrebbero determinare la perdita del diritto dell’esercizio della parità scolastica

CHIEDE

L’emanazione  di disposizioni interpretative e in senso derogatorio  della legge finanziaria 244/2007 da applicarsi alle scuole gestite dagli Enti Locali, in analogia a quanto previsto per le Scuole Statali, in ordine al conferimento degli incarichi a tempo determinato.

Lo scrivente inoltre si riserva per la parte di propria competenza di intraprendere tutte
le azioni finalizzate alla valorizzazione e all’innalzamento della qualità del Servizio
del Liceo Linguistico “Lincoln “ di Enna.

About Post Author