ASSEMBLEA PASTORALE DIOCESANA

Print Friendly, PDF & Email

Oggi 8 Ottobre nella parrocchia S. Antonio di Piazza Armerina alle ore 16,30 si terrà l’ Assemblea  ecclesiale diocesana per l’inizio dell’Anno pastorale. Diocesana Lo scopo di questo  Assemblea diocesana è quello di continuare il cammino intrapreso con il Convegno diocesano dello scorso anno  sul tema: “ Chiesa comunione di persone .Da ‘collaboratori’ a ‘corresponsabili’: il dono della relazione filiale e fraterna”.  Il cammino del Convengo è continuato con le assemblee cittadine. Oggi vengono  consegnati  alle varie comunità ecclesiali gli Atti del Convegno dello scorso anno , curati da don Giuseppe  Rabita , perché vengano utilizzati per una riflessione ulteriore attraverso un discernimento comunitario, per stimolare una verifica e  indicare delle priorità su cui lavorare in ogni vicariato.
Per questa verifica è utile sia il Documento programmatico preparato da don Rino La Delfa, sia la scheda finale con  le scelte operative prospettiche, sia i risultati dell’indagine pastorale condotta da don Pino D’Aleo e della inchiesta socio-religiosa sulla pratica cattolica e la presenza delle minoranze religiose nella nostra Diocesi condotta dal CENSUR e oggetto della pubblicazione del volume “La messa è finita?” a cura di Massimo Introvigne e PierLuigi Zoccatelli, del quale la professoressa Giuseppina sansone ci offrirà una lettura ecclesiologico-pastorale.
Il decennio pastorale sull’educazione ed iniziative di formazione
Il decen¬nio pastorale che sta per a¬vere inizio ruoterà attorno al te¬ma portante dell’e¬ducazione che noi abbiamo anticipato nel convegno del 2007 su “la questione antropologica e la sfida educativa”.
Il documento  dei Vescovi italiani sarà pubblicato alla fine del mese di ottobre e dovrà essere oggetto della riflessione e della programmazione pastorale del prossimo decennio.
Quest’anno i temi  degli incontri  sacerdotali mensili , coordinati da don Angelo Passaro, prenderanno spunto da queste indicazioni pastorali dei vescovi italiani  che ci chiedono di fermarci a riflettere, insieme alle nostre comunità ecclesiali, sul tema della educazione-formazione.
Per incrementare la comunione fra il clero e la formazione dei laici ho nominato don Pino D’Aleo vicario episcopale per il Clero e l’Apostolato dei Laici.
Lunedì 11 ottobre ci sarà il primo incontro con il clero giovane domenica 24 ci sarà un ritiro per rilanciare la Consulta dell’Apostolato dei Laici, le cui aggregazioni organizzano specifici cammini formativi per  i loro membri.
La mattina di lunedì 11 ottobre avremo un incontro con i Vicari Foranei per programmare l’attività pastorale nei vari vicariati  con gli incontri del clero e dei Consigli di Coordinamento cittadino, che a partire dagli Atti del Convegno dello scorso anno e dalla inchiesta socio religiosa, procederanno a ad una verifica pastorale e all’indicazione delle priorità dei singoli vicariati.
La mattina di martedì 12 ci sarà un’assemblea diocesana dei membri degli Istituti di Vita consacrata(USMI e CISM)  che vuole essere un momento di incontro e di formazione per tutti i consacrati  e per i presbiteri con i quali  si intende incrementare un rapporto di collaborazione.
Dal 14 al 17 ottobre si svolgerà a Reggio Calabria la 46° Settimana Sociale dei Cattolici Italiani sul tema “Cattolici nell’Italia di oggi. Un’agenda di speranza per il futuro”  in preparazione alla quale abbiamo organizzato un Convegno diocesano  promosso dall’Azione Cattolica con il quale abbiamo voluto coinvolgere nella riflessione sul tema della Settimana non solo quanti vi prenderanno parte ma tutti coloro che sono interessati a seguirne i lavori tramite  TV 2000 e internet e gli  ulteriori sviluppi  per avviare  nella nostra diocesi un  discernimento comunitario e  un impegno fattivo  per stilare “un’agenda di speranza” per il nostro territorio.
Per rilanciare la pastorale sociale che evangelizzi il mondo del lavoro, della politica e dell’economia si è costituita una Commissione per i problemi sociali e del lavoro coordinata da don Giuseppe Giugno  e da Salvatore Giugno che terrà un incontro il prossimo 22 ottobre.
L’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Mons. Mario Sturzo”, diretto da don Pasquale Bellanti, è impegnato per una  formazione  accademica per operatori pastorali qualificati. Ci si augura che possano essere istituite borse di studio in favore di laici che vogliono studiare teologia  per poi servire le varie comunità ecclesiali.
Per un servizio di formazione e aggiornamento dei catechisti si è costituita un’èquipe presieduta da don Angelo Passero che organizzerà  corsi di aggiornamento nei paesi dove sarà richiesto e a livello diocesano.
La Caritas diocesana  di cui è direttore don Giuseppe Giugno organizza una serie di incontri formativi per gli animatori delle Caritas parrocchiali e dei centri di ascolto.
L’ufficio liturgico  diretto da don  Antonino Rivoli organizza dei corsi per ministri straordinari della comunione, per la preparazione ai ministeri e al diaconato permanente.
Altri incontri formativi vengono organizzati dai responsabili della pastorale familiare coordinata da don Guido Ferrigno e dai coniugi Prestia e giovanile coordinata da don Giuseppe Fausciana e dal responsabile per la sensibilizzazione per il sostegno economico alla Chiesa cav. Orazio Sciascia.
Per la pastorale scolastica e culturale è stata costituito uno staff coordinato da don Ettore Bartolotta e dal prof. Carmelo Tumino che oltre a occuparsi dell’aggiornamento degli insegnanti di Religione, ha già tenuto un incontro e si propone di organizzare degli incontri nei singoli paesi e a livello diocesano.
Per  l’animazione e la formazione dei membri delle confraternite , affidata a don Antonino Tambè,  saranno organizzati oltre che i ritiri per i Rettori e gli i incontri diocesani anche degli incontri con le Confraternite nei vari paesi.
Un servizio importante di formazione culturale e di informazione svolge il settimanale diocesano “Settegiorni: dagli Erei al Golfo”, diretto da p. Giuseppe Rabita, per il quale mi auguro una più ampia diffusione.

Related posts