OSPEDALE UMBERTO I DI ENNA: CAOS COMPLETO AL C.U.P. (CENTRO UNICO PRENOTAZIONI)

Print Friendly, PDF & Email

Alcuni mesi fa la Federazione dei Pensionati CISL aveva espresso la forte preoccupazione per l’annunciato riordino del servizio C.U.P. nella nostra provincia, avevamo chiesto al Dott. Baldari, Direttore dell’ASP di Enna di recedere da questo proposito, perché ciò avrebbe causato enormi disagi alla popolazione, in particolar modo a quella anziana e non autosufficiente. Purtroppo, le nostre preoccupazioni erano  fondate, il Direttore dell’ASP, dimostrando insensibilità verso le giuste istanze dei cittadini e delle parti Sociali, ha messo in atto questo “Riordino” (Delle Casse dell’ASP). Ogni giorno nella sede del nostro sindacato, riceviamo decine di telefonate di persone anziane, persone che non sanno cosa fare e, disperate ci chiedono di intervenire per sanare l’enorme disagio

che sono costretti a subire, denunciano il disservizio
.
A volte passano giornate intere nel vano tentativo di contattare il CALL-CENTER  per prenotare l’agognata visita, per non parlare poi delle lunghe attese negli Uffici Postali per pagare il Ticket.

Questa Direzione dell’ASP, invece di esercitare il diritto-dovere di erogare un servizio efficiente ai cittadini, si è premurata solamente di risparmiare sulle spese, a scapito di migliaia di persone bisognose di cure. Inoltre, vengono disattese le aspettative dei lavoratori dei CUP, che si vedono ridotti l’orario di lavoro e, di conseguenza il loro già misero stipendio.

Invitiamo quindi, il Direttore dell’ASP a rivedere quanto attuato e, con il senso del dovere che deve alla comunità tutta, capire che se una cosa non funziona, crea disservizio ed esaspera le già precarie condizioni delle persone malate e bisognose di cure. La FNP CISL si riserva di mettere in atto, tutte le iniziative adeguate in difesa dei diritti della popolazione.

 

Related posts