LE AZIENDE ENNESI ADERENTI A CONFINDUSTRIA INCONTRANO IL SINDACO PAOLO GAROFALO

Print Friendly, PDF & Email

L’incontro ha permesso di condividere alcune importanti linee di azione per favorire un rilancio della città.In apertura del dibattito il Sindaco ha espresso la sua preoccupazioneper il paventato impianto di trattamento rifiuti progettato in prossimità della valle del dittaino, su cui il mancato coinvolgimento della collettività ha indignito tutti. Forti le sinergie possibili tra imprese e Comune in ambiti quali quelli della riqualificazione e la realizzazione di un piano di social housing che consente alle fasce della popolazione meno abbienti di accedere alla ocazione di immobili a prezzi adeguati. Sintonia anche su una serie di iniziative socio-economiche che il sindaco ha in mente di portare avanti per ammodernare e rendere più fruibile la città. Interesse da parte delle imprese per le inziative in cantiere, ma il mondo imprenditoriale ha evidenziato la propria preoccupazione per l’assenza di capacità progettuale che il comune da anni patisce e per l’ormai incredibile stallo nell’adozione del PRG. Infine si è condivisa la necessità di coordinare una conferenza programmatica in cui tutte le parti interessate del mondo economico e del lavoro insieme alle istituzioni possano fare fronte comune per far sì che alcune importanti iniziative infrastrutturali siano portate a finanziamento e che le risorse assegnate non siano disperse o dirottate verso altre
iniziative. Piena sintonia anche su alcune iniziative in ambito sociale che Confindustria e Comune si sono dette disponibili a sviluppare insieme. Gianpaolo Mazzola – Presidente delle Piccole Industria di Confindustria “la situazione economico e poltico-istituzionale che stiamo vivendo, con tensioni quotidiane e frazionamento di interessi che non aiutano a trovare soluzioni alla crisi economica, ci impongono ogni sfrozo possibile per ritrovare lo slancio necessario. Cogliamo con favore proposte e disponibilità dell’ammnistrazione comunale ed allo stesso tempo ausichiamo che alle parole seguano i fatti, che non mancheranno se si avrà cura di coinvolgere l’intera collettività”

Related posts