L’AFRODITE TORNA A MORGANTINA. ELIO GALVAGNO E SALVATORE TERMINE (PD): “GRANDE OCCASIONE DI RILANCIO PER L’INTERA PROVINCIA”.

Print Friendly, PDF & Email

Esprimono “grande soddisfazione” Elio Galvagno e Salvatore Termine, deputati regionali del Pd, alla notizia che l’Afrodite di Morgantina tornerà ad Aidone, e sarà esposta nel museo Archeologico di Morgantina. “Si tratta di un risultato straordinario per Aidone e per l’intera provincia, che può trovare nel prestigio di un reperto di così grande bellezza una ulteriore opportunità di rilancio legata  al  turismo culturale ed archeologico. Risultato – dicono gli On.li Galvagno e Termine – che si deve innanzitutto alla mobilitazione di questi mesi, che ha visto in prima linea il Sindaco di Aidone e le tante associazioni e Comitati di cittadini che hanno saputo accendere i riflettori sulle legittime aspettative del territorio dal quale la statua era stata trafugata.

Esprimiamo un ringraziamento particolare anche all’Architetto Campo, Direttore Generale dell’Assessorato Regionale ai Beni Culturali, al Prefetto Giuliana Perrotta, per la sensibilità e l’attenzione che ha dimostrato sulla vicenda sin dal suo arrivo ad Enna, all’Assessore Regionale Sebastiano Messineo il quale, ancorchè da poco insediato, ha testimoniato competenza e capacità di ascolto nei confronti della Provincia di Enna, e al Presidente della Regione, Raffaele Lombardo, che ha svolto un ruolo determinante sulla decisione di riportare da subito la statua di Afrodite nella “sua” Aidone, senza la tappa intermedia a suo tempo prevista dal Protocollo d’intesa stipulato tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Paul Getty Museum di Malibù. Tra l’altro – annunciano Elio Galvagno e Salvatore Termine – già domenica prossima potrebbero essere ad Aidone i rappresentanti del Museo di Malibù per effettuare un sopralluogo e predisporre in tempi brevissimi  il rientro della statua”.

Related posts