CNA ENNA: AUTOTRASPORTO CONTO TERZI:ECOPASS STRETTO DI MESSINA: IL TAR DEL LAZIO ANNULLA L’ORDINANZA DEL COMUNE DI MESSINA.

Print Friendly, PDF & Email

Soddisfazione per i vertici di FITA CNA prov.le di Enna, Con sentenza n. 33132 del 03 novembre 2010, il TAR del Lazio si esprime sul ricorso presentato dal Comune di Vittoria, la CNA FITA,  in merito all’ordinanza del Comune di Messina sull’istituzione delle Zone a Traffico Limitato con il pagamento “dell’ecopass”.  Gli autotrasportatori che dovevano passare lo stretto erano costretti a “versare” una quota a titolo di ecopass sia all’andata che al ritorno, un ulteriore balzello per un settore vessato da più lati, il caro gasolio in testa, i pagamenti che ritardano sempre di più etc.. A partire da oggi, chi attraversa lo Stretto di Messina, non dovrà più pagare “l’ecopass”; questa è una piccola goccia nell’oceano, ma pur sempre una vittoria. Il TAR del Lazio, ritenendo illegittimo il provvedimento, ha con sentenza annullato non solo la deliberazione di attuazione e di istituzione dell’Ecopass e delle Zone a Traffico Limitato da parte del Consiglio Comunale, ma anche l’ordinanza del Sindaco di Messina nella qualità di Commissario Straordinario Delegato per quando riguarda la sperimentazione delle stesse Zone a Traffico Limitato.
Presso la sede della CNA di Via Emilia Romagna è disponibile la copia della sentenza del TAR.

Related posts