CANTIERE GERACI: LAVORATORI E SINDACATI BARRICATI ALL’INTERNO DELLA GALLERIA PER EVITARE IL LICENZIAMENTO DEGLI OPERAI

Print Friendly, PDF & Email

Le Organizzazioni Sindacali di categoria, nelle persone di Di Dio Dathan, Antonino Cirivello, Epifanio Riccobene, Schilirò Alfredo, Bonfirraro Maurizio, assieme ai Segretari Confederali Vincenzo Mudaro, Giuseppe Aleo e Rita Magnano, registrano e comunicano l’ennesima serrata drastica dei lavoratori del cantiere “Gerace” i quali, non avendo ancora ricevuto comunicazione ufficiale di revoca dei licenziamenti e della conseguente ripresa dell’attività lavorativa, si sono  da questa mattina barricati all’interno della galleria in questione. Si registra inoltre, in tarda mattinata, la comunicazione della Prefettura di Enna di un tavolo prefettizio  che vedrà impegnati martedì 16 alle ore 11,00 le parti sopra menzionate a cui si aggiungono la dirigenza della C.S.I. (Consorzio Stabile Infrastrutture) nella persona del Dott. De Pra, e dell’ente appaltante, oggi Dipartimento Energia e Rifiuti (ex ESA e ex Agenzia delle Acque) nonché il Dipartimento al Bilancio Regionale nella persona del Dott. Emmanuele.
Le Organizzazioni Sindacali tutte condividono e appoggiano l’iniziativa dei lavoratori e chiedono con forza all’azienda il reintegro di tutti i lavoratori e la ripresa dell’attività lavorativa. Le OO.SS. chiedono inoltre al Governo della Regione Siciliana il finanziamento per il completamento dell’opera, iniziata nel 1990 e non ancora conclusa e indispensabile per il rilancio di tutto il settore agroalimentare nel sud della provincia.

Related posts