MIGLIORA IL SERVIZIO DI EMERGENZA URGENZA 118

Print Friendly, PDF & Email

Ne ha parlato l’assessore regionale per la Salute, Massimo Russo, a margine dell’audizione di oggi in Commissione sanita’ dell’Ars. La flotta aerea, composta da 5 mezzi, e’ stata potenziata con l’arrivo di un nuovo mezzo che e’ stato destinato alla base di Palermo: si tratta di un “Augusta 139”, una eliambulanza dotata di ampia autonomia di volo, grande affidabilita’, maggiore velocita’ rispetto all’eliambulanza precedente e che garantira’ maggiore qualita’ nel trattamento sanitario dei pazienti a bordo. La nuova eliambulanza, gia’ operativa da dieci giorni, permette di collegare i punti estremi della Sicilia (Palermo – Pachino) in appena 50 minuti di volo: tempi molto inferiori sono previsti per tutte le altre rotte della Sicilia. Il nuovo mezzo consentira’ anche una maggiore tempestivita’ nella effettuazione di soccorsi sanitari verso le isole minori. La riorganizzazione della flotta prevede anche il potenziamento della base di Caltanissetta, che sara’ dotata di una eliambulanza “Eurocopter As 365”, prima in servizio nella base di Palermo: sono cosi’ superati i piccoli problemi che riguardavano la impossibilita’ di decollare in particolari condizioni meteo.

Novita’ positive pure dal soccorso terra, che ora fa capo alla Seus dopo la precedente gestione della Sise: nel giro di pochi mesi e’ fortemente diminuito il numero di fermi tecnici causato da guasti alle ambulanze. In passato, si arrivava ad avere fino a 30 ambulanze ferme al giorno sul totale di 256, adesso secondo le prime statistiche i guasti sono valutabili intorno a 4 – 5 al giorno e comunque per brevi periodi della giornata visto che sono previsti mezzi sostitutivi.

“I brillanti risultati ottenuti – ha commentato con soddisfazione l’assessore regionale per la Salute Russo – hanno gia’ permesso al 118 siciliano di mettersi in linea con i migliori sistemi di emergenza urgenza europei nell’ambito dell’elisoccorso, grazie anche alla riorganizzazione e all’incremento del numero delle elisuperfici regionali. Come era facilmente prevedibile, una attenta gestione del nuovo management – che ha rilevato una societa’ sull’orlo del dissesto finanziario e organizzativo – sta producendo significativi risultati in tempi brevi. Non soltanto il servizio 118 e’ adesso piu’ efficiente, piu’ tempestivo e perfino piu’ economico ma anche il personale – che grazie all’ottima interlocuzione sindacale e’ stato assunto dalla Seus – si riconosce adesso in una struttura risanata, dotata di un vero e proprio piano industriale, e dove il futuro occupazionale e’ certamente piu’ sereno. Non e’ un caso che secondo quanto emerge dai primi dati, ancora da ufficializzare, e’ diminuito in modo consistente anche il fenomeno dell’assenteismo che aveva toccato il 9% e adesso e’ piu’ che dimezzato. Gli impegni presi da questo assessorato sono stati pienamente rispettati e adesso abbiamo anche sbloccato il pagamento del TFR dei lavoratori versando alla Sise la somma necessaria a pagare le spettanze”.

E’ gia’ stato avviato il percorso di aggiornamento e riqualificazione professionale degli autisti soccorritori e nelle prossime settimane sara’ aggiudicata la gara per la realizzazione del centro regionale di simulazione avanzata che sara’ istituito presso il Cefpas di Caltanissetta.

gm/fi

Related posts