PIAZZA ARMERINA: AL TEATRO GARIBALDI IL 7° CONGRESSO REGIONALE SIBIOC

Print Friendly, PDF & Email

Si è svolto nei giorni 11 e 12 Novembre a Piazza Armerina, presso il Teatro Garibaldi, il 7° Congresso Regionale Sibioc (Società Italiana di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica).  Il congresso, patrocinato dal Comune di Piazza Armerina, articolato in tre sessioni scientifiche, ha avuto la finalità di fornire ai partecipanti le più recenti acquisizioni inerenti l’integrazione tra la medicina di laboratorio e la medicina clinica, con particolare  riferimento alle nuove tecnologie della Diagnostica Genetico – molecolare, alle patologie cardiovascolari e alla malattia neoplastica. “ E’ stato un evento importante, dice il Dr. Roberto Pace, dirigente ospedaliero del P.O. di Piazza Armerina, organizzatore e presidente del congresso.

 Numerosi i partecipanti, i rappresentanti delle altre società scientifiche del settore e gli autorevoli relatori provenienti da Università Siciliane e da Trieste, Cremona e Milano. Lo scopo, continua il Dr. Pace, è stato quello di contribuire al confronto tra clinici e specialisti di laboratorio sui vari temi trattati, in un’ottica centrata sul paziente”.
“E’ il secondo congresso scientifico regionale che si organizza a Piazza Armerina, dice l’Assessore Di Carlo. Abbiamo voluto ripetere l’esperienza del 2009 del congresso interregionale del Gruppo Siciliano di  Otorinolaringoiatria, Audiologia e Foniatria che fece segnare 250 presenze. 
Un congresso di grande rilievo, per almeno due considerazioni: la prima è che la medicina di laboratorio è una delle aree pluridisciplinari che si è evoluta di più negli ultimi decenni; la seconda è che il 70 – 75% delle decisioni cliniche si basano e necessitano di esami di laboratorio.
Ma al di là degli aspetti strettamente scientifici, aggiunge l’Assessore Di Carlo, credo sia importante il ruolo da conquistare nell’ambito del turismo congressuale, che può rappresentare un asset strategico di peso capace di attrarre sulla città eventi importanti con potenziali ricadute economiche significative”.

Related posts