NASCE IN SICILIA IL PRIMO OUTLET DEL LUSSO.ANTONIO PERCASSI INAUGURA IL SICILIA FASHION VILLAGE

Print Friendly, PDF & Email

Si è inaugurato ieri l’atteso Sicilia Fashion Village, la prima struttura commerciale che veicola in Sicilia il concetto “Factory Outlet Village”, modello distributivo di gran successo sia in ltalia che all’estero. ll centro è stato realizzato da uno dei più importanti player del settore immobiliare italiano, Antonio Percassi “patron” dell’omonimo Gruppo e presidente di Stilo Immobiliare Finanziaria Srl, che in questo progetto ha investito complessivamente 120 milioni di euro e che, attraverso la sua controllata Premium Retail diretta dal Dott. Stefano Stroppiana,

 ne ha gestito la promozione e la commercializzazione. Sicilia fashion Village ha una superficie commerciale complessiva di 25.000 metri quadrati per 120 negozi dove i visitatori troveranno un’amplissima offerta di abbigliamento per uomo e donna, la moda bambino, le creazioni per la casa, la cosmesi, lo sport e gli accessori moda. ll Fashion Village è ubicato nel Comune diAgira (prov.Enna) ed è facilmente raggiungibile dai maggiori capoluoghidell’isola, grazie alla propria posizione, lungo I’autostrada A19 che collega Palermo a Catania, in prossimità dell’uscita Dittaino L’Outlet si propone come soluzione ottimale per coniugare lo shopping intelligente, il risparmio e l’acquisto dei prodotti di alta qualità. I negozigestiti direttamente dalle proprie case madri, venderanno infatti, prodotti di marca della stagione precedente e le sovrapproduzioni con prezzi ridottitutto l’anno dal 3oo/oal7OYo. llCentro, apre al pubblico oggi con 70 negozi a cui se ne aggiungeranno altri, a breve, entro la fine dell’anno. Tra i marchi più rappresentativi già presenti o in apertura a brevissimo, segnaliamo Ballantyne, Billionaire, Brand by Dolce & Gabbana, Campanile, Dirk Bikkembergs, Bruno Magli, Ermenegildo Zegna, Calvin Klein, Ferrari Store, Gant, Gas, Gattinoni, Guess, Harmont & Blaine, Giorgio Armani, John Ashfield, Lacoste, Loro Piana, Kiko, Nike, Patrizia Pepe, Pirelli, Trussardi 1911, versace, Flavio Castellani e Verri Uomo.

Sicilia Fashion Village introduce per la prima volta in Sicilia il concetto di leisure shopping, un connubio fra moda, qualità e convenienza dei prezzi che rappresenta il cuore del progetto. Per la Sicilia sarà un modo totalmente nuovo di concepire lo shopping che accomunerà I’isola alle realtà commerciali delle grandi città europee, senza tradire I’essenza siciliana. Un approccio più moderno rispetto al tradizionale acquisto in centro-città e più attento alla cura del consumatore, a cui saranno riservati una serie di servizi perconalizzati a favore della clientela, compreso un comodo servizio di Navetta Gratuito dalle città di Agrigento, Catania, Messina, Palermo, Siracusa, Trapani (e a breve si aggiungerà anche Ragusa. Per prenotazioni, www.siciliafashionvillage.it tel. 0916205814 oppuresiciliafashionvillagel@tqbarssaoclub.i! ) che, settimanalmente raggiungerà il Sicilia FashionVillage. ll calendario di iniziative del Centro, sarà ricco anche di eventi ed animazioni che allieteranno la presenza dei 3,5 milioni di visitatori che sono attesi nei primi 12 mesi di attività. Già nei prossimi giorni è previsto un concerto gratuito di Cesare Cremonini ed un intrattenimento musicale, che si terrà sabato27 novembre a partire dalle ore 18:00 oltre a spettacoli di animazione per grandi e piccini che si svolgeranno nell’arco della giornata di domenica 28 novembre. L’insediamento di questa nuova realtà commerciale darà un formidabile impulso al tessuto produttivo dell’intera provincia di Enna con la creazione, a regime, di oltre 600 posti di lavoro e di ulteriori 200 profili professionali nell’indotto. Si prevede inoltre, che il Centro, con una capacità attrattiva di 3,5 milioni di persone all’anno, possa diventare un importante volano per lo sviluppo turistico dell’area.

 

 

 

SiCiLiA FASHION VILLAGE: l’outlet in pillole

Superficie commerciale di 25mila metri quadrati ; Numero negozi 70 al 25 novembre 2010;  3.100 posti auto gratuiti nei parcheggi ;5 punti di ristorazione a elevata vocazione tradizionale;  600 addetti occupati direttamente; 2OO addetti per I’impatto sull’indotto dei servizi; 12O milioni di Euro di investimento; 3,5 milioni di visitatori attesi il primo anno , Marchi più rappresentativi dei punti vendita in apertura: Ballantyne, Billionaire, Brand by Dolce & Gabbana, Campanile, Dirk Bikkembergs, Bruno Magli, Ermenegildo Zegna, Calvin Klein, Ferrari Store, Gant, Gas, Gattinoni, Guess, Harmont & Blaine, Giorgio Armani, John Ashfield, Lacoste, Loro Piana, Kiko, Nike, Patrizia Pepe, Pirelli, Trussardi 1911, Versace, Flavio Castellani e Verri Uomo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ANTONIO PERCASSI ED IL SUO GRUPPO.

 

Antonio Percassi, classe 1953, ex calciatore dell’Atalanta, a partire a dedicarsi interamente alla sua passione, l’imprenditoria, contribuendo con i suoi fratelli allo sviluppo della allora piccola impresa edile e dando inizio allattività immobiliare del gruppo. Dopo l’apertura dei primi due negozi ad insegna Benetton in Bergamo, avvenuta nel 1977, la sua attività è equamente suddivisa fra lo sviluppo del ramo immobifiare/residenziale e quello retail del gruppo Percassi. Insieme a Benetton compaiono nuovi marchi come Goggi sport, o il colosso iberico Inditex, con cui nel 2001 il Gruppo Percassi, grazie ad un accordo di joint venture relativo ai marchi Zara, ovsho, Massimo Dutti, e puil & Bear, si afferma come uno dei più grandi retairer italiani; entrambi gli accordi terminano rispettivamente a luglio 2010 e a fine 2007, al termine di un intenso e proficuo cammino commerciale.
Le diverse e svariate scerte der Gruppo, operate ner segno deila d iversificazione, hanno contribuito a far nascere le alleanze con i più grandi brand del fashion come Levi,s, Nike, calvin Klein, Replay, Guess, Tommy Hilfiger, J-ust Cavalli e Ferrari. con quest’ultimo, in seguito all’enorme successo dello store milanese aperto ner settembre 2006, si è repricato nel 2009 inaugurando uno store monomarca nella centralissima Regent street di Londra.
Nel 2007 il Gruppo Percassi ha siglato un accordo joint venture per lo sviluppo globale del brand “Billionaire retalian couture”, e la conseguente gestione degli attuari store di porto cervo, Mosca, e delo shop-in-shop all’interno dei grandi magazzini Harrods. Aila fine del 2008 proprio nel cuore di Londra in sloane street, ha aperto un flag ship-store, a cui seguono nuove importanti aperture a livello internazionale concentrate soprattutto in Europa orientale e in Medio Oriente.
L’ascesa del Gruppo non si arresta. Nel 2011 il Gruppo percassi prevede di raggiungere l’importante numero di 420 negozi, di cui ben 330 ad insegna “kiko make un Milano”  marchio di prodotti cosmetici innovativi, interamente posseduto dal Gruppo, che sta conquistando con successo anche il mercato internazionale.

Dal 2004 il gruppo possiede una quota significativa della D-Mail Group, società quotata al nuovo mercato, attiva nel settore dell’editoria e della vendita multicanale di articoli di varia utilità pratica ad alto contenuto innovativo e di difficile reperibilità sul mercato. Nella metà degli anni novanta lo sviluppo del Gruppo si afferma grazie alla realizzazione di grandi strutture commerciali e direzionali, per lo più in partnership con fondi di investimento internazionali, attraverso la controllata Stilo lmmobiliare Finanziaria Srl. ll Centro Commerciale Orio Center ad Orio al Serio (Bg), il nuovissimo Antegnate Shopping
Center ad Antegnate (Bg), la nuova sede IBM di Segrate (Mi), hanno affiancato i due Outlet Village di Franciacorta a Rodengo Saiano (Bs) e Valdichiana in provincia di Arezzo . Nella primavera del 2008, con l’obiettivo di ottimizzare al meglio i futuri progetti del Gruppo Percassi, nasce una nuova società: Premium Retail, azienda creata da Stefano Stroppiana in collaborazione con il Gruppo Stilo, società immobiliare e finanziaria di riferimento alla famiglia Percassi. L’obiettivo di Premium Retail è quello di

 gestire l’investimento immobiliare in maniera integrata allo sviluppo Retail, al fine di soddisfare
ogni esigenza dell’investitore: dalla valutazione delle possibili opportunità immobiliari, all’analisi commerciale ed economica del progetto; dallo sviluppo di format integrati al territorio, alla gestione delle attività di pre e post opening, attraverso lo start up e la conseguente gestione globale tramite strategie innovative. Oggi Stilo, attraverso le sue numerose controllate, è quindi in grado di realizzare in proprio grandi progetti immobiliari curandone direttamente la progettazione, lo sviluppo, la co m me rcia lizza zio ne e la gestione. I futuri progetti del Gruppo sono tutti molto ambiziosi a partire da The Mall of ltaly ,
l’innovativo progetto commerciale e di entertainment di Segrate in prossimità dell’aeroporto di Milano Linate, destinato a diventare una delle piir grandi e complesse realtà commerciali in Europa; il nuovo Polo del Lusso, un nuovo centro integrato nel comune di Azzano (BG) che comprenderà attività commerciali, culturali, di entertainment e di edutainment; il recupero di Villa Arceno, una splendida tenuta, formata da una villa padronale e da 35 casali situata nel Chianti senese; il Fashion Mall a Settimo Torinese. Una menzione speciale infine per il progetto di riq ua lificazio ne del complesso di San
pellegrino Terme, uno dei piùr ambiziosi finora concepiti dal Gruppo Percassi, che si prefigge la valorizzazione del comprensorio turistico dell’intera Valle Brembana a nord di Bergamo rilanciando la vocazione termale e turistica del Comune di S. Pellegrino Terme per riportarlo ai fasti del recente passato. *Foto Maurizio Mazzola

 

 

Related posts